Portovenere, i ragazzi lo disturbano lui gli spara con una carabina ad aria compressa

Protagonista un pregiudicato quarantaseienne. Un gruppo di ragazzi tra i 13 e i 15 anni stava giocando in piazza Bastreri quando da uno degli edifici della piazza sono partiti alcuni colpi, esplosi da una carabina ad aria compressa caricata con pallini di piombo. Un proiettile ha colpito di striscio uno dei ragazzi, provocandogli una lieve lesione. Gli adolescenti sono fuggiti, i loro genitori hanno denunciato il fatto ai Carabinieri della stazione di Portovenere che hanno subito avviato le indagini.

Studiando la traiettoria del proiettile i militari sono risaliti all’abitazione del quarantenne e hanno trovato e sequestrato la carabina da cui si ritiene siano stati esplosi i colpi. I militari ritengono che l’uomo abbia sparato dalla terrazza. E’ stato denunciato per lesioni personali aggravate e detenzione abusiva arma comune da sparo. Denunciato anche il padre, settantatrenne, proprietario della carabina, per omessa custodia dell’arma.

Lascia un commento