Limiti o.s.p. a piazza Navona, il Tar dà ragione al Campidoglio

Il Tar del Lazio ha riconosciuto “piena validità alla decisione dell’Amministrazione capitolina di applicare i PMO (Piani di Massima Occupabilità), che tra l’altro prevedevano di ridimensionare il numero dei tavolini all’aperto di alcuni locali di piazza Navona”.

Ne danno notizia in una nota congiunta l’assessore Marta Leonori (Roma Produttiva) e Jacopo Emiliani, vicepresidente del I Municipio.

La decisione, prosegue la nota, “conforta nella strada intrapresa di rafforzare legalità e rispetto delle regole, senza cui non esiste decoro né rispetto della città”. Decisione che in questo caso “riguarda una delle piazze più belle del mondo, un gioiello dell’architettura barocca”; ma, sottolineano Leonori ed Emiliani, “lo stesso principio deve valere per l’intera città, dal centro alla periferia”.

Assessore e vicepresidente del Municipio si dicono poi convinti “che il dialogo tra esercenti e Amministrazione, nell’equilibrio tra esigenze  imprenditoriali e rispetto della città, possa sostituirsi sempre più al ricorso alla giustizia amministrativa, nell’ottica di preservare interessi collettivi”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Limiti o.s.p. a piazza Navona, il Tar dà ragione al Campidoglio Limiti o.s.p. a piazza Navona, il Tar dà ragione al Campidoglio ultima modifica: 2014-08-05T01:39:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento