No Tav feriscono poliziotta alla schiena con una pietra

Proseguono le proteste dei gruppi contrari all’alta velocità Torino – Lione. Assalto alle recinzioni con pietre e altri oggetti a cavallo tra sabato e domenica. Conseguente reazione delle Forze dell’Ordine con idranti e lacrimogeni. Dopo l’intervento delle Forze dell’Ordine tornata la calma in Val di Susa nella zona del cantiere Tav. I circa 250 manifestanti sono tornati nella zona del presidio Gravella, da cui erano partiti. Il bilancio della sassaiola è di una funzionaria di polizia ferita alla schiena da una pietra. Le sue condizioni non sono gravi.

Lascia un commento