Milano, 426 famiglie che non hanno più una casa continueranno a non averla

“Prendiamo atto con sconcerto della decisione presa dalla Giunta della Regione Lombardia. Va bene stanziare fondi per il sostegno all’affitto, ma questo non riguarda tutte quelle famiglie che lo sfratto lo hanno già subito. A Milano oggi ci sono 426 famiglie che non hanno più una casa e che, pur avendo diritto ad un alloggio popolare, continueranno a non averla”.

Così Daniela Benelli, assessore alla Casa e Demanio, a seguito dell’approvazione da parte della Giunta regionale della delibera che nega al Comune di Milano la possibilità di innalzare dal 25% al 50% la quota di assegnazioni in deroga alla graduatoria.

“Non c’è nessun privilegio – spiega Benelli – nel perdere la propria casa, soprattutto quando si hanno bambini o anziani a carico. E un’istituzione che non sia in grado di sostenere concretamente le famiglie in difficoltà, viene meno ad uno dei suoi principali diritti-doveri. Qui non si tratta, e non si è mai trattato, di concedere corsie preferenziali, ma di riconoscere l’emergenza. E non si tratta nemmeno di avere un occhio di riguardo per gli immigrati, come qualcuno ha ideologicamente affermato. Perché le prime posizioni della graduatoria Erp e la lista d’attesa delle deroghe sono composte in modo del tutto simile”.

“Il Comune di Milano – sottolinea l’assessore Benelli – ha sempre agito nel rispetto delle regole e con buon senso. Tutte le richieste arrivate presso i nostri uffici sono state accuratamente esaminate e verificate da un’apposita commissione nominata dal Consiglio comunale. In questi ultimi mesi, se sono state assegnate case alla graduatoria, è per merito soprattutto del Comune di Milano che, nonostante le difficoltà di Bilancio, non ha mai smesso di riqualificare alloggi e metterne a disposizione per le assegnazioni. Molto più di quanto non abbia fatto ALER”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, 426 famiglie che non hanno più una casa continueranno a non averla Milano, 426 famiglie che non hanno più una casa continueranno a non averla ultima modifica: 2014-07-26T00:10:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento