Grande attenzione per Breda e sviluppo ferroviario

“Intorno alla vicenda Breda si deve creare un grande polo di impegno e vigilanza composto da istituzioni, sindacati e parlamentari per osservare il processo di avanzamento delle proposte da parte delle grandi imprese multinazionali che hanno dichiarato interesse all’acquisizione” ha dichiarato il presidente Enrico Rossi al termine di un incontro in Comune con la Rsu aziendale, il sindaco Samuele Bertinelli e la presidente della Provincia Federica Fratoni.

“Noi chiediamo con forza che venga mantenuto il peso produttivo e occupazionale di una realtà come quella della Breda di Pistoia – ha aggiunto -. La Toscana si presenta con le carte in regola, grazie ad una politica ferroviaria di investimenti importanti, non ultimo quello concertato con il governo per il raddoppio della Lucca-Pistoia, dove metteremo oltre 200 milioni e altrettanti ne aspettiamo dal governo stesso. Vogliamo per questo garanzie da Roma di un futuro di progresso e non di regresso. La Breda è un’azienda vitale, che ha committenze e che ne potrà avere ancora in futuro”.

“L’idea – ha concluso Rossi – è quella di farci sentire e abbiamo concordato con i sindacati e le istituzioni locali una serie di iniziative capaci di dare un segnale unitario, forte di attenzione anche a livello nazionale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Grande attenzione per Breda e sviluppo ferroviario Grande attenzione per Breda e sviluppo ferroviario ultima modifica: 2014-07-06T01:24:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento