Palermo, morto all’ospedale Civico Toure Falou

Il senegalese di 26 anni lo scorso maggio si era dato fuoco in corso dei Mille a Palermo. L’africano era ricoverato nella seconda rianimazione in gravissime condizioni con ustioni di secondo e terzo grado nel 65% del corpo. La sua morte è stata comunicata ai rappresentanti della comunità palermitana del Senegal e al presidente della consulta comunale per gli immigrati Adham Darawsha. Secondo la polizia pare che il giovane fosse depresso per la mancanza di lavoro e sicurezza economica. Il giovane era stato visto camminare con una bottiglia in mano, poi si era cosparso di benzina dandosi fuoco. E’ stato soccorso da un commerciante che con un estintore ha cercato di spegnere le fiamme. Inutili i tre interventi chirurgici.

Lascia un commento