Verso la Giornata mondiale del rifugiato del 20 giugno

Venerdì 20 giugno si celebra la Giornata mondiale del rifugiato, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite in occasione delle celebrazioni dei 50 anni dalla Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati del 1951.
Anche quest’anno, per l’ottava volta, la Provincia di Bologna promuove un Calendario di iniziative disensibilizzazione e formazione sul diritto di asilo, in collaborazione con la rete regionale Emilia-Romagna “Terra di asilo” e con il fondamentale contributo di una serie di Enti pubblici e realtà del Terzo settore.

Il calendario si articola in quattordici eventi in programma fino al 21 luglio a Bologna-città e on-line promossi, sostenuti e organizzati da 60 diversi soggetti, tra cui SPRAR, ASP Città di Bologna, Comune di Bologna, Lai-momo, Consorzio Arcolaio, Camelot, Mondo Donna onlus, Africa e Mediterraneo, Istituzione Biblioteche Bologna, Centro interculturale Massimo Zonarelli, Biblioteca Salaborsa, Human Rights Nights, Tper.

Nel fine settimana, sabato 14 giugno all’Accademia delle Belle Arti “Ristoryart” presentazione dei prototipi delle tavole artistiche realizzate dagli studenti del corso di Scenotecnica e Allestimenti, biennio specialistico Scenografia e Allestimenti dell’Accademia di Belle Arti, coordinati dai docenti Nicola Bruschi e Laura Soprani, con performance degli attori/rifugiati della compagnia Cantieri Meticci.

Domenica 15 giugno al Parco 11 settembre andrà in scena “Cuoco alle polveri. Storie di ribellioni e ribollite”, spettacolo creato in collaborazione con Cooperativa Arca di Noè e Centro inteculturale Zonarelli, esito del laboratorio con i richiedenti asilo delle strutture di San Donato, Santa Francesca Cabrini e Casa Rivani.

Fino al 16 giugno è possibile partecipare al concorso fotografico su Facebook “Via con me”: se succedesse a te di dover lasciare improvvisamente e forse per sempre la tua casa, da quale oggetto non potresti assolutamente separarti?.
Sempre fino al 16 giugno si svolge in Sala Borsa un ciclo di 6 incontri di scrittura sulla narrazione autobiografica, soprattutto in relazione ai percorsi di fuga/emigrazione.
Dal 17 al 20 giugno Il fumettista congolese rifugiato in Francia Al’ Mata e lo scrittore/sceneggiatore franco-camerunese Christophe N’galle Edimo, dell’associazione l’Afrique dessinée, tengono un workshop di fumetto aperto al pubblico bolognese e agli ospiti delle strutture SPRAR di Bologna (Centro giovanile Il Meloncello, via Porrettana 1/2).
Sabato 21 giugno si terrà in Sala Borsa il Convegno “L’Italia e il sistema europeo comune di asilo” in cui si confronteranno rappresentanti della Commissione europea, del Governo italiano, delle istituzioni locali, di agenzie europee di accoglienza e della società civile.
Fino al 21 giugno in Sala Borsa si potrà visitare “Diario a fumetti di un affondamento”, mostre di tavole a fumetti ispirate a storie di rifugiati.
Dal 21 giugno al 21 luglio Sala Borsa ospiterà l’esposizione fotografica “Snapshots from the Border” sull’accoglienza dei richiedenti asilo in zone di confine di Italia, Malta e Ungheria.
Dal 30 giugno al 6 luglio nell’ambito del progetto europeo “The city ghettos of today”, ospitati dal cartellone di Bologna Estate, i Cantieri Meticci, sotto la guida di Pietro Floridia, danno vita a una istallazione di 15 tubi neri dotati al loro interno di video proiettori e di dispostivi audio che, attraverso l’interazione con attori e performers nascosti dentro, trasformano ogni tubo in uno spettacolo a sé stante creato da un diverso artista europeo che si è interrogato sul fenomeno migratorio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verso la Giornata mondiale del rifugiato del 20 giugno Verso la Giornata mondiale del rifugiato del 20 giugno ultima modifica: 2014-06-15T00:08:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento