Ama, fino al 27 luglio la raccolta degli ingombranti a domicilio

Ulteriore proroga, dal 27 maggio al 27 luglio, per Riciclacasa, la raccolta gratuita a domicilio e al piano abitazione, effettuata da Ama, dei rifiuti ingombranti fino a 2 metri cubi di volume. Il servizio, partito in via sperimentale a fine dicembre 2013, è riservato esclusivamente alle utenze domestiche, viene fornito su appuntamento e prevede il ritiro degli ingombranti e dei RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici). Un’opportunità in più per i cittadini, che possono così disfarsi dei rifiuti ingombranti e pesanti da avviare al recupero.

E’ possibile consegnare gratuitamente, ad esempio, un divano a tre posti (2 mc), o un tavolo (1 mc) più un televisore oltre i 29 pollici (1 mc), o ancora una lavatrice (1 mc) e una lavastoviglie (1 mc). Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 20.

Per prenotare basta chiamare lo Sportello di Roma Capitale 060606, attivo 24 ore su 24, o compilare l’apposito modulo di richiesta, nella sezione Servizi on-line del sito www.amaroma.it. Al momento della prenotazione, è necessario fornire il codice utente riportato in alto a destra nella bolletta della tariffa rifiuti. Tutto il materiale raccolto viene differenziato e avviato a impianti di trattamento per il recupero e il riciclo.

Il servizio di ritiro gratuito a domicilio si affianca agli altri canali (compreso il ritiro a domicilio al piano stradale che resta attivo) che Ama mette a disposizione dei cittadini per smaltire i rifiuti ingombranti e i RAEE, materiali che non devono assolutamente essere gettati nei cassonetti stradali. Completamente gratuiti sono anche i 13 Centri di raccolta aziendali, a disposizione dei cittadini tutta la settimana, e gli appuntamenti domenicali mensili con la campagna, organizzata in collaborazione con il TGR Lazio, “Il tuo quartiere non è una discarica”. E’ attivo anche il servizio di ritiro domiciliare a pagamento “Ricicla casa e lavoro”, a disposizione delle utenze non domestiche e domestiche per il ritiro di materiali superiori ai 2 metri cubi di volume. Anche per usufruire di questo servizio a pagamento, i cittadini possono rivolgersi allo 060606 o compilare il modulo di richiesta online.

Ama spiega la prosecuzione della raccolta domestica degli ingombranti con il successo dell’iniziativa: da aprile 2013 ad oggi sono stati circa 40mila i ritiri a domicilio, con oltre 5.300 tonnellate di materiali avviate al recupero.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ama, fino al 27 luglio la raccolta degli ingombranti a domicilio Ama, fino al 27 luglio la raccolta degli ingombranti a domicilio ultima modifica: 2014-05-29T01:32:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento