Roma, colpo alla Monte dei Paschi ucciso il rapinatore Gianluca Igliozzi

L’uomo di 35 anni è deceduta durante una rapina ad Ostia. Il ladro doveva essere nella sua casa di Acilia, ai domiciliari, invece è evaso proprio per mettere a segno il colpo con almeno altri due complici. A sparagli una guardia giurata di 37 anni che lo ha centrato con un colpo calibro 9 a un braccio e al torace. Per Gianluca Igliozzi, caduto sull’asfalto, soccorso e rianimato in strada poi portato all’ospedale, non c’è stato niente da fare. E’ morto nella corsa in ambulanza verso il Grassi.

Il conflitto a fuoco sarebbe scaturito mentre i due banditi, afferrato il bottino, stavano per lasciare la banca. All’interno, chiuso nel gabbiotto blindato il vigilante che a un certo punto sarebbe riuscito a liberarsi e a intervenire. Ci sarebbe stata una colluttazione poi gli spari. La calibro 9 della guardia della Securpol group di Fiumicino e la 7,65 poi trovata addosso a Igliozzi. Alcuni proiettili si sono conficcati nelle auto in sosta e sulla cortina a mattoncini dei palazzi vicini.

La coppia di banditi era attesa da un complice in auto, una Punto blu, sulla quale sono fuggiti in due. Parcheggiato in un angolo anche uno scooter risultato rubato. E’ caccia agli altri due complici, che sono riusciti a dileguarsi.

Gli investigatori hanno individuato una punto blu ferma contromano al centro dell’incrocio in via Capo Palinuro, non lontano dall’istituto di credito, e stanno effettuando accertamenti per capire se si tratti della macchina usata dai due rapinatori fuggiti dopo il colpo.

Lascia un commento