Serie B sconfitto il Crotone dal Latina in dieci uomini

Alhassan autore del golI pali e la traversa negano il gol del pareggio ai rossoblù.

Seconda sconfitta consecutiva del Crotone contro due dirette avversarie che lottano per i play-off. Se la settimana precedente in quel di Empoli la sconfitta è stata determinata dalla brutta prestazione collettiva nei primi trentacinque minuti, contro il Latina è bastata una distrazione difensiva nei primi due minuti perché il Crotone uscisse dall’Ezio Scida senza alcun punto. Fin dalla vigilia si sapeva che sarebbe stato un difficile incontro per i rossoblù. Gli squalificati Del Prete, Cataldi, Bidaoui, Bernardeschi e l’indisponibilità di Ligi per infortunio, obbligavano mister Drago ad una ristretta scelta degli uomini da mandare inizialmente in campo.

I sostituti non potevano che essere Meola difensore destro, Galardo a centrocampo in sostituzione di Cataldi, De Giorgio sulla fascia in assenza di Bidaoui.

Tra gli ospiti mancavano gli ex Ghezzal (attaccante) Figliomeni (difensore). In attacco mister Breda si è affidato al duo Jonathas, Paolucci a cui va dato merito di essere stati due spine nel fianco della difesa rossoblù finché in campo.

Per il tecnico laziale il successo ha rappresentato la rivincita dell’andata quando la sua squadra è stata sconfitta tre a due da un Crotone che occupava il terzo posto. Tre punti importanti che fanno balzare il Latina ad una sola lunghezza dalla diretta promozione.

Il gol che ha determinato il risultato finale a favore dei laziali è arrivato dopo due minuti e altri ne potevano segnare in seguito con un ottimo gioco d’attacco. Ragnatela a centrocampo da parte dei laziali con quattro e anche cinque giocatori a difendere la zona. I più attivi Ristovski e Alhassan che fornivano palloni in continuazione al due d’attacco. Il vantaggio costruito in seguito ad un’azione sviluppatasi sulla sinistra e condotta da Jonathas che nei pressi della linea di fondo crossa un ottimo pallone per la testa di Alhassan che inganna Meola e mette dentro. Gelo tra le fila rossoblù ed entusiasmo tra gli ospiti.

Qualche timida reazione del Crotone con De Giorgio (sesto minuto), Dezi da fuori area costringe il portiere a rinviare oltre la traversa all’undicesimo minuto. Al minuto ventitreesimo è nuovamente il Latina che mette in allerta la retroguardia avversaria con Jonathas che porge il pallone a Ruscovski il quale tenta il pallonetto senza sorprendere Gomis. Al minuto ventiquattresimo è Pettinari che manda il pallone addosso al palo, un minuto dopo il giocatore è atterrato in area di rigore ma è ammonito per simulazione. Trentaseiesimo minuto palleggio Jonathas, Paolucci con quest’ultimo che costringe Gomis a deviare in angolo da distanza ravvicinata. Al minuto quarantesimo si complicano le cose per il Latina ed è Jonathas il protagonista a causa di un’espulsione diretta per avere strattonato l’arbitro mentre lo stava ammonendo.

L’uomo in meno e la sostituzione per infortunio di Paolucci con Jefferson al quarantunesimo, complicava il tranquillo percorso del Latina nella seconda parte.

I secondi quarantacinque minuti più recupero è stato un monologo del Crotone grazie, anche, alla sostituzione operata da Drago che mandava negli spogliatoi Galardo e faceva entrare Ishak per comporre il modulo a due punte e quattro centrocampisti. È stato un continuo arrembaggio alla porta difesa da Iacobucci che è sempre riuscito a respingere in angolo i tiri ravvicinati di Pettinari (quarantaseiesimo), Mazzotta (cinquantesimo), ancora Mazzotta che manda il pallone di poco a lato (cinquantatreesimo).

E quando non è il portiere ospite a deviare il pallone, ci ha pensato la traversa ad evitare a Giannone di metterlo dentro. L’ultima occasione a favore del Crotone per pareggiare al minuto ottantunesimo con Suagher ma è il palo ad impedirlo.

Il triplice fischio arriva come una condanna immeritata per la squadra di mister Drago costretta a scivolare in sesta posizione ad un solo punto dal rimanere nei play-off. Latina in piena ascesa con la possibilità di piazzarsi al secondo posto se saprà sfruttare bene le ultime tre gare.

Migliori del Crotone Gomis, Mazzotta, Crisetig.

Tra gli ospiti il due Paolucci, Jonathas, nonostante abbiano giocato un solo tempo, Viviani, Ristovski.

 

Crotone     0

Latina        1

Marcatori: Alhassan 2°

Crotone (4-3-3): Gomis, Meola, Suagher,Cremonesi, Mazzotta, Crisetig, Galardo (Ishak), Dezi, De Giorgio, Pettinari (Diop), Giannone (Tripicchio). All. Drago

Latina (3-4-1-2): Iacobucci, Brosco, Cottafava, Esposito, Milani (Laribi), Risctovshi, Bruno, Alhassan (Bruscagin), Viviani, Paolucci (Jefferson), Jonathas. All. Breda

Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze

Coll. Sergio Ranghetti (Chiavari) Daniele Ceccarelli (Terni)

Quarto giudice: Eugenio Abbattista di Molfetta

Ammoniti: Brosco, Bruno, Laribi, Viviani, Jefferson, Pettinari, Meola, Cremonesi.

Espulso: Jonathas (40°) direttamente con il rosso per reazione all’arbitro

Recupero: 4 e 3minuti

Angoli: 12 a 3 per il Crotone

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B sconfitto il Crotone dal Latina in dieci uomini Serie B sconfitto il Crotone dal Latina in dieci uomini ultima modifica: 2014-05-14T01:20:09+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento