Milano, 18 maggio un itinerario pedonale di 8 km per una domenica di festa diffusa

Un percorso di 8 chilometri, da Piazza Castello a piazzale Loreto, di cui la metà chiuso al traffico. Decine di eventi, tutti diversi tra loro ma collegati e contigui, divisi in tre ‘poli’ pedonalizzati.

Domenica 18 maggio Milano costruisce un ‘ponte’ tra centro e periferia unendo diverse iniziative di zona, ognuna con caratteristiche proprie, una festa ‘diffusa’ che si trasforma in un unico grande evento cittadino.

“Sperimentiamo una formula nuova per le domeniche di cittadine e cittadini milanesi – ha dichiarato l’assessora con delega al Tempo libero – unendo tre diverse feste di quartiere in un unico palinsesto di eventi. Di fatto, tra piazza Castello e piazzale Loreto, avremo un’unica lunghissima isola pedonale con tanti eventi diversi. Andremo a creare un nuovo spazio pubblico, rispondendo così alle richieste delle zone e dei cittadini per una città diversa, più vivibile, aperta. Milano ha voglia di cambiare, di riappropriarsi dei suoi luoghi, di strade, piazze e giardini. L’amministrazione deve solo accompagnare queste energie”.

La grande arteria commerciale di corso Buenos Aires sarà chiusa al traffico dalle ore 10:00 alle 23:00 per ospitare decine di associazioni, comunità straniere, danze, performance, artisti di strada, musiche, giochi (nel tratto da piazza Argentina a viale Tunisia).

Un miglio di danze, letture, giochi, musiche, teatro, performance, animazioni, poesie con il coordinamento dell’Associazione Città Mondo. Corso Buenos Aires, domenica 18 maggio, si chiude al traffico e si apre al mondo. È ‘Il miglio delle culture’, l’iniziativa voluta dal Consiglio di zona 3 per dare nuovo impulso alla vivibilità del territorio, ricalcando iniziative analoghe degli ultimi mesi che hanno riscosso un grandissimo successo.

Grazie a una convenzione con tre teatri della zona 3, Elfo Puccini, Leonardo Quelli di Grock, Menotti Tieffe, si potrà assistere allo spettacolo pomeridiano del 18 maggio a prezzo scontato.

“Non è un evento qualsiasi, tra i tanti, – afferma il presidente di Zona 3 – è la dimostrazione che solo i Consigli di Zona, con risorse infime, possono sostenere la cultura di base, quella fatta da mille forme di associazione. Che poi è la possibilità di trasformare l’immagine dell’Expo degli appalti, nell’Expo dei popoli.”

Tra piazza San Babila e via Senato si snoderà il mercato di Coldiretti, con decine di prodotti a km zero. Ma la pedonalizzazione coinvolgerà tutto corso Venezia, fino a piazza Oberdan.

“È significativo – dice il presidente di Zona 1, – che la mobilità dolce, a piedi e in bicicletta, si sposi con la agricoltura di qualità e di prossimità, quella più vicina a tutti noi, che valorizza l’ambiente”.

Torna, nella sua quinta edizione, la Festa di via Padova, organizzata dall’Associazione ‘via Padova è meglio di Milano’. Fittissimo il programma degli appuntamenti, con quattro diverse pedonalizzazioni lungo l’asse centrale della via (Cambini – Cecilio Stazio – Celentano – Perticari). Grande festa finale alla piscina Cambini. Sabato 17 e domenica 18 maggio dalle 10 di mattina fino a tarda serata sono organizzati più di 100 eventi lungo gli oltre 4,5 km della strada più multietnica di Milano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, 18 maggio un itinerario pedonale di 8 km per una domenica di festa diffusa Milano, 18 maggio un itinerario pedonale di 8 km per una domenica di festa diffusa ultima modifica: 2014-05-14T02:09:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento