Trieste, aperitivi scientifici organizzati dal Comune

Proseguono gli appuntamenti del ciclo di ‘aperitivi scientifici’ organizzato dal Comune di Trieste, Area Educazione, Università e Ricerca, in collaborazione con l’Area Cultura, nell’ambito del protocollo Trieste città della conoscenza – protocollo realizzato con il contributo di ZKB-Credito Cooperativo del Carso. Dopo NEXT 2013, Salone Europeo della Ricerca scientifica, il Comune offre alla città un’altra importante occasione per appassionarsi alla scienza e scoprire la ricchezza che gli enti di ricerca rappresentano per il territorio.
Gli enti del protocollo Trieste città della conoscenza curano i contenuti scientifici del programma. In particolare questi primo otto incontri sono stati realizzati in collaborazione con il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam, il Conservatorio di Musica G. Tartini, Elettra Sincrotrone Trieste, INAF Osservatorio Astronomico di Trieste, la SISSA e l’Università degli Studi di Trieste, che hanno proposto i temi, i moderatori, e i prestigiosi relatori. Gli interventi artistici sono curati dal Conservatorio di Musica G. Tartini, corso di Musica e Nuove Tecnologie: ciascuna serata sarà l’occasione per presentare un’opera, performance o installazione interattiva multimediale collegata al tema scientifico proposto. La collaborazione con il Conservatorio di Musica G Tartini si estende ulteriormente per parte del programma musicale, che vedrà la realizzazione di intermezzi musicali nel corso delle conversazioni con gli scienziati. Le serate si concluderanno con degustazioni di vini e prodotti tipici locali, grazie al prezioso contributo di Consorzio di Tutela Vini DOC Friuli Isonzo e Associazione Agrimercato Gorizia e Trieste della Coldiretti delle Province di Trieste e Gorizia. Il tutto per offrire al pubblico un modo piacevole e interessante di trascorrere un paio d’ore a fine giornata in un contesto simpaticamente informale e ricco di stimoli.

Prossimo appuntamento: martedì 10 dicembre su “Le donne vengono da Venere e gli uomini da Marte?genesi delle (presunte) differenze di genere”
Recenti ricerche nell’ambito della cognizione sociale hanno riesaminato le (presunte) differenze di genere nelle abilità spaziali (utili nella guida) e matematiche (rilevanti nella scelta del corso di Laurea). I risultati di queste ricerche collocano la genesi di tali differenze nel contesto culturale e dimostrano che specifci processi cognitivi contribuiscono a mantenere tali credenze inalterate.
Con Andrea Carnaghi (dipartimento di scienze della vita dell’Università degli studi di Trieste); intermezzi musicali Anna Garano (chitarra).
Anna Garano, dopo il diploma in chitarra classica e dopo gli studi universitari (laurea in lettere con tesi sulla musica contemporanea), ha iniziato a deviare all’ambito classico, all’interno del quale si esibiva partecipando a varie formazioni da camera, scoprendo le tradizioni musicali extraeuropee e dedicandosi in seguito, e per molti anni, allo studio della chitarra famenca, con maestri quali Paco Peña e Manolo Sanlucar. Queste sue esperienze sono confuite nel tempo nella realizzazione di diversi Ensemble musicali all’interno dei quali suona, compone o arrangia le musiche.
Intervento artistico Paola Pisani; degustazioni: vini – Lis Neris
salame – Azienda agricola Felchero Andrea
Evento a cura del dipartimento di scienze della vita dell’Università degli studi di Trieste.

BAR APERTO DALLE 17:30
INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Lascia un commento