Napoli, libero su cauzione l’attivista Cristian D’Alessandro

Scarcerato uno dei trenta attivisti di Greenpeace detenuti nella prigione di Murmansk per il blitz contro una piattaforma petrolifera artica di Gazprom. Il 18 novembre la Corte russa aveva accordato la libertà su cauzione ad alcuni degli arrestati tra cui il nostro connazionale. Il napoletano Cristina D’Alessandro ha affermato che rifarebbe “il blitz”.

Lascia un commento