Serie B quarta giornata, prima vittoria stagionale dei rossoblù. Torromino ancora uomo gol dagli undici metri

Crescono i ragazzi del Crotone ed arriva la prima vittoria stagionale. Dopo il pareggio di Pescara la scorsa settimana, un altro risultato positivo ancora una volta targato Torromino dagli undici metri. Per il rossoblù si è trattato del quarto gol, tre su calci di rigore. Vittoria sofferta ma importante e per la classifica e per il morale. Artefici del successo le giovani leve arrivate quest’anno nella famiglia del Crotone.

Ragazzi che stanno crescendo partita dopo partita a conferma della loro buona qualità e all’ottimo lavoro dei tecnici.

Il giovane portiere di colore, il ventenne Alfred Gomis sta evidenziando con le sue parate d’essere una saracinesca.

Il difensore Michele Cremonesi, al suo primo campionato cadetto, ha cancellato quella insicurezza che lo aveva accompagnato nelle prime partite. Il ventitreenne attaccante Soufiane Bidaoui non ha ancora nelle gambe il ritmo dei novanta minuti, ma finché è rimasto in campo ha dimostrato quanto vale sulla fascia. Pensando al centrocampo non si può che evidenziare la prestazione di Jacopo Dezi. Il centrocampista proveniente dal Napoli ha vestito i panni del veterano e dettando i tempi delle giocate ha fatto uscire la squadra dall’angolo quando l’avversario pressava. Buona la prestazione anche dell’attaccante diciannovenne Federico Bernardeschi e del difensore Lorenzo Pasqualini.

Giovani bravi e promettenti affiancati ai veterani, per campionati disputati in serie B, hanno incamerata contro lo Spezia la prima vittoria e tranquillizzato l’intera tifoseria sul tipo di campionato che il Crotone potrà disputare.

L’incontro era alquanto delicato e per la forza dell’avversario tra le cui fila militano giocatori del calibro di Sansovini, Ferrari, Ebagua, Lisuzzo e l’ex difensore Migliore, e per la questione psicologica che si sarebbe potuto creare in seguito ad un’altra battuta d’arresto casalinga.

Mister Stroppa in sala stampa nega assolutamente che possa esserci un rischio esonero ed a proposito della sua squadra, Spezia, dirà che avrebbe meritato almeno il pareggio, il campo ha, invece, evidenziato una squadra ancora accorto di idee e di continuità nelle giocate. Gli otto calci d’angolo non traggano in inganno facendo pensare ad uno Spezia sempre in fase offensiva perché così non è stato. I due attaccanti, Ferrari e Ebagua, poco presenti in fase d’attacco.

Diverso l’atteggiamento del Crotone già in gol al settimo in seguito ad un calcio di rigore ottenuto dopo una giocata iniziata dalla difesa e continuata lungo la fascia con Mazzotta che, entrato in area di rigore, è atterrato da Ciurria. Dagli undici metri non sbaglia Torromino ed è il vantaggio per la sua squadra. Per tutto il primo tempo Crotone a comandare il gioco, Spezia che arranca.

La ripresa meglio per gli ospiti dopo i primi quindici minuti in seguito all’ingresso in campo di Sansovini e Moretti in sostituzione degli spenti Ciurria (poco redditizio sulla fascia destra) e Bovo che da centrocampista interno non ha mai vinto la sfida con il suo diretto avversario. La sfuriata degli uomini di Stroppa è coincisa con l’uscita dei rossoblù Bidaoui e Torromino per motivi fisici. L’ingresso in campo del crotonese Pasqualini ha consentito alla sua squadra di riprendersi in mano il boccino delle giocate.

Mister Drago in sala stampa elogia i suoi per la tenuta atletica e per come hanno interpretato l’incontro. Ma un elogio particolare deve essere attribuito a Del Prete vero dominatore della fascia destra.

Tre punti importanti che consentono al Crotone di guardare con fiducia il prosieguo del campionato.

Crotone     1

Spezia        0

Marcatore: Torromino (R) 8à

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Cremonesi, Ligi, Mazzotta (Pasqualini), Matute, Crisetig, Dezi, Bidaoui (Bernardeschi), Pettinari, Torromino (De Giorgio). All. Drago

Spezia (4-4-2): Leali, Baldazeddu, Lisuzzo, Ceccarelli, Migliore, Ciurria (Sansovini), Bovo (Moretti), Appelt, Rivas, Ebagua (Albaraccin), Ferrari. All. Stroppa

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo

Ass. Ranchetti e Ceccarelli

Quarto giudice: Pierro

Ammoniti: Ciurria, Ferrari, Bovo, Lisuzzo, Gomis, Bernardeschi

Angoli: 8 a 3 per lo Spezia

Recupero: 1 e 4 minuti

Spettatori 3.053 (abbonati 2165). Incasso totale euro 16.989

Risultati quarta giornata sabato 14 settembre

Palermo – Cesena        2-1 (venerdì 13 ore 20.30)

Crotone – Spezia         1-0

Bari – Modena             1-0

Carpi – Empoli            0-2

Cittadella – Latina       0-0

Juve Stabia – Siena      2-2

Novara – Padova         1-0

Trapani – Reggina       4-0

Varese – Pescara         3-2

Lanciano – Avellino    1-0

Ternana – Brescia        (lunedì 16 ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B quarta giornata, prima vittoria stagionale dei rossoblù. Torromino ancora uomo gol dagli undici metri Serie B quarta giornata, prima vittoria stagionale dei rossoblù. Torromino ancora uomo gol dagli undici metri ultima modifica: 2013-09-14T18:18:48+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento