Palmi, sequestrati 44 milioni ad Armando Raso

Il provvedimento a carico del reggino di 39 anni ha riguardato altri suoi 4 familiari: il padre Francesco, il fratello Giacchino, la moglie Grazia Severino e la cognata Tiziana Amante. Per lui e per i suoi congiunti l’ordine di arresto della Dda di Firenze e un’ordinanza di sequestro preventivo della Dda reggina per un patrimonio stimato in 43 milioni e 800 mila euro. Nel mirino dei magistrati una serie di aziende riconducibili a Raso ben radicate sia sul territorio calabrese che su quello toscano. Aziende che l’uomo avrebbe occultato per evitare che fossero scoperte dai magistrati. Temeva il sequestro alla luce di una condanna per associazione a delinquere di stampo mafioso che era diventata definitiva nel 2001, data in cui Raso era risultato organico al clan Piromalli-Molè, con i quali era imparentato. Armando Raso, poi separatosi dalla prima moglie, era il cognato di Mommo Molè.

Apposti i sigilli alla “Argifa costruzioni”  di Montecatini Terme, specializzata in operazioni immobiliari, e alla “Cr Immobiliare” che in Toscana realizzava edifici residenziali e non. I Raso erano alla guida anche della “Salusmentis”, che a Sellia Marina gestisce una casa di cura per persone affette da disturbi mentali e de “La caravella”, una cooperativa che gestiva un albergo finalizzato ad accogliere i migranti. Loro era “Il Gabbiano” di Gizzeria, anch’essa impegnata nel settore delle malattie mentali. Aziende che in molti casi erano collegate direttamente alla “Raso Holdign” di Montecatini Terme.

Armando Raso benché non avesse alcun ruolo ufficiale in società ed aziende (risultava essere un semplice dipendente) era il vero amministratore unico. Il tutto a fronte di dichiarazioni di redditi che negli ultimi 10 anni non hanno quasi mai fatto registrate oltre poche migliaia di euro. Così sotto sigilli sono finiti appartamenti sia in toscana che in Calabria, auto di lusso e negozi, ma soprattutto tutti i conti correnti riferibili alle aziende a cui Armando Raso aveva accesso diretto e sul quale operava senza alcuna limitazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palmi, sequestrati 44 milioni ad Armando Raso Palmi, sequestrati 44 milioni ad Armando Raso ultima modifica: 2013-09-11T09:32:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento