Vibo Valentia, Bivona in festa per l’inaugurazione della stazione di polizia locale

Dopo il tremendo alluvione del 2006 la popolazione della frazione di Bivona, unitamente all’amministrazione guidata dal sindaco Nicola D’Agostino e a tutti i cittadini che hanno inteso partecipare, hanno condiviso un momento importante per la città: la riapertura al culto della chiesetta adiacente alla Tonnara e l’inaugurazione dei nuovi uffici della stazione permanente estiva della polizia locale, siti in una parte della stessa antica struttura. La cerimonia, avvenuta sabato scorso, è iniziata con la processione e l’ingresso nella piazzetta delle statue di S.Francesco e della  Madonna, è seguita con una solenne messa, l’ingresso delle statue all’interno della chiesetta e il taglio del nastro dei nuovi locali permanenti che, per il periodo estivo, ospiteranno gli uomini della polizia municipale, guidati dal comandante Filippo Nesci. Il sindaco di Vibo Valentia ha manifestato “grande emozione per il momento che abbiamo condiviso  e che dopo l’alluvione del 2006 ci ha visti riuniti in una delle piazzette più belle e suggestive  in una solenne cerimonia con la quale si è restituita alla città un pezzo di storia. L’Amministrazione da me guidata sta quotidianamente operando per offrire anche in un momento storico particolare, le condizioni necessarie per vivere in modo dignitoso e rendere onore anche ai luoghi che rappresentano il nostro più lontano passato e che, anticamente, hanno dato lustro alla nostra Calabria.Ho vissuto- ha proseguito- con sentita commozione l’inaugurazione svolta. Il bilancio della giornata è assolutamente positivo e sono, pertanto, orgoglioso non solo per i risultati tangibili, che ci spronano a fare sempre meglio, ma anche perché abbiamo avuto la prova che il lavoro sinergico di un’itera squadra porta ad evidenti e rapidi successi. Per tale motivo è doveroso ringraziare l’Assessore Manfrida, il consigliere Lombardo, il Comandante Nesci, i dirigenti Beatino e Scalamogna e tutti coloro che hanno collaborato al progetto”. Soddisfatto l’assessore al Patrimonio, Nicola Manfrida che si è impegnato in prima persona, avvalendosi dell’importante sostegno del consigliere Lombardo, dei dirigenti, Demetrio Beatino e Pasquale Scalamognna, degli uffici competenti e della collaborazione del Comandante della Polizia municipale, Filippo Nesci. “Abbiamo fatto di tutto affinchè l’inaugurazione avvenisse nel periodo estivo. Bivona è una località balneare ambita ed è stata nostra volontà ridarle una parte di ciò che le appartiene e che per oltre sei anni è stata abbandonata. La Tonnara, così come la riapertura della chiesa e la stazione permanente estiva di polizia locale, rappresentano il chiaro segno di vicinanza e contemporaneamente l’attenzione che l’amministrazione D’Agostino pone per i cittadini anche delle marinate. Auspichiamo di poter vivere molti di questi momenti di festa, che vedono tutti uniti, indipendentemente dal ruolo, dal colore politico o dalla provenienza sociale”. A conferma di quanto dichiarato dall’Assessore Manfrida anche il Comandante Nesci si è detto “orgoglioso ed emozionato per l’importante momento che ritengo esser il segno più concreto dell’importanza che per l’Amministrazione d’Agostino hanno tutti i cittadini anche e soprattutto quelli delle frazioni. L’impegno dei miei uomini- ha proseguito- sarà massimo. La presenza dei tutori della legge, soprattutto in un periodo di affluenza turistica è da considerarsi come un punto di assistenza importante e credo gradito alla gente che si sente così più tutelata”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin