Polia, giovane attentatore in fin di vita a Napoli

Ferito dall’esplosione di una bomba che aveva in mano e che, secondo quanto viene ipotizzato dalla polizia, doveva utilizzare per compiere un attentato il cui obiettivo e’ in corso d’accertamento. E’ quanto accaduto a Polia nel Vibonese ad un giovane, C.S, di 27 anni, ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale Cardarelli di Napoli per gravi ustioni al viso. La bomba, di tipo rudimentale, e’ esplosa mentre C.S. la stava portando sul luogo in cui avrebbe dovuto compiere l’attentato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin