Vògghju u mi ‘nzònnu di tìa

Vògghju u mi ‘nzònnu di tìa
còri a dùi pèzza di l’anima mìa
No’ vìu l’ùra stasìra u m’addurmèntu
mi bàsta u ti hàiu ‘ntò sònnu nu’ mumèntu
‘U còrpu no’ ti pòzzu abbrazzàri
ma l’anima tòi io vògghju accarizzàri
Chiùdu l’òcchji cu’ pinzèri a st’amùri
venìmi in ‘nzònnu ti vògghjiu ‘nta st’ùri
Uri di scùru cu‘ stèssu turmèntu
ti strìngiu ‘ntò còri pì nu’ mumèntu
‘Ntò sònnu ti cèrcu e pòi mi mèntu a vulàri
ti vìu ti chjàmu e ti vògghju vasàri
Ma quàndu arrìva ‘u mumèntu chi ti hàiu vicìnu
si àpri na’ lùci arrìva ‘u matìnu
Si aprìnu l’occhj e si chiùdi u ‘nzunnàri
e sènza di tìa mi hàiu a truvàri
Chi amùri crudèli màncu ‘ntò sònnu
l’àli du cèlu picchì no’ mi vònnu
Mi tòccu sti làbbra chi no’ ti pònnu vasàri
‘nci dìcu a prossìma nòtti avìmu a pruvàri
E a tìa chi si ‘u patrùni du’ sònnu
aspètta nu’ mòrzu quàndu dìju mi ‘nzònnu
Armìno u mu’ tòccu chi làbbra e cu’ còri
e pòi fài stu’ sònnu a matìna mu’ mòri
Pì st’amùri luntànu chi mi dèzi dulùri
fàmmi sònnu u l’hàiu armìnu ‘nta st’ùri.

Voglio sognarmi di te
Voglio sognarti
cuore a due pezzi dell’anima mia
Non vedo l’ora stasera di addormentarmi
mi basta di averti nel sogno un momento
Il corpo non posso abbracciarti
ma l’anima tua io voglio accarezzare
Chiudo gli occhi col pensiero a questo amore
vienimi in sogno ti vorrei in queste ore
Ore di buio con lo stesso tormento
ti stringo nel cuore per un momento
Nel sogno ti cerco e poi mi metto a volare
ti vedo ti chiamo e ti voglio baciare
Ma quando arriva il momento che ti ho vicino
si apre un luce arriva il mattino
Si aprono gli occhi e si chiude il sognare
e senza di te devo trovarmi
Che amore crudele nemmeno nel sogno
le ali del cielo perché non mi vogliono?
Mi tocco queste labbra che non ti possono baciare
le dico la prossima notte dobbiamo riprovare
E a te che sei il padrone del sonno
aspetta un poco quando lui sogno
Almeno di poterlo toccare con le labbra e con il cuore
e poi fai questo sogno la mattina morire
Per questo amore lontano che mi ha dato solo dolore
fammi sognare e di averlo almeno in queste ore

Molte volte l’amore fa soffrire.. si pensa a questo sentimento puro e genuino come qualcosa di prezioso da custodire.. che sia un amore lontano, un amore non possibile, vietato, ostacolato è pur sempre un amore.. da sognare di notte. E quando tutto è buio, la città dorme, i due corpi nonostante lontani dall’esser vicini l’uno accanto all’altro, con il pensiero e il desiderio di rincontrarsi attendono l’alba del domani.  L’amore non ha confini, non ha limiti. Nella poesia l’esaltazione del ricordo rendendolo vivo, abbattendo ogni confine geografico.