Briatico, concerto per la Vita all’Anap

L’estate è ormai avanti anche nella Calabria. Ogni giorno notizie belle e meno belle attirano la nostra attenzione. Il pensiero in questi giorni è alla ricerca di ristoro e riposo. Abbiamo grande necessità di staccare la spina dall’ordinarietà del quotidiano sperando che al rientro dalle ferie ci attenda una situazione migliore. In questo contesto l’Associazione Musicale Metamorfosi e la Sezione Aido di Briatico “Tania Conocchiella” hanno ritenuto necessario e opportuno sensibilizzare attraverso la musica i turisti e gli abitanti del luogo sulla necessità della donazione informata e consapevole degli organi e dei tessuti. Il Direttore Artistico dell’Associazione Musicale Metamorfosi, il Compositore e Direttore d’orchestra Fabio Conocchiella, fratello minore di Tania, spiega l’evento con le seguenti parole: “Ad una rapida riflessione potrebbe sembrare che Musica e Donazione degli organi non abbiano nulla in comune; la prima potrebbe fornire semplicemente il contesto in cui sensibilizzare l’opinione pubblica sulla seconda. Ma andando più a fondo possiamo rintracciare un sentiero comune su cui viaggiano i due temi. Donazione degli organi non significa altro che dare una parte di sé, dopo morti, trasformandola in possibilità di vita per altri; ma la Musica cos’è, se non una sorta di unione tra mondo fisico e metafisico, attraverso la quale compositori ed interpreti danno una parte di loro per arricchire la vita dell’Uomo? Ebbene, stiamo parlando di due tra le più alte forme d’Amore”. Con il “Concerto per la Vita” in una località come la nostra Calabria e in particolare nella nostra Briatico, dove il dolore, la sofferenza, l’assenza di solidarietà sembrerebbe vivano sovrane.” Il Presidente della Sezione Aido “Tania Conocchiella”, Annina Gaggiano, ha subito affiancato il Direttore Artistico dell’Associazione Musicale Metamorfosi, dando una risposta di vita e speranza per un messaggio senza confini e senza età:“Si vis amari, ama.” – Se vuoi essere amato, ama. Protagonista del “Concerto per la Vita” 2011 sarà il quartetto d’archi “DIESIS”, costituito da Ivana Comito, Stefania Alessi (violini), Sabina Fedele (viola) e Francesco Valenzisi (violoncello), giovani brillanti musicisti che eseguiranno un programma molto variegato ed interessante, tra classica e contemporanea, musica da film e tango. In programma ci sarà anche l’esecuzione di un brano di Fabio Conocchiella, intitolato “Labirinto”. Il concerto che sarà ad entrata libera, si terrà nell’Auditorium Anap di Briatico, sito in via Lungomare con inizio alle ore 21:30. Alcune brevi note sulle Associazioni promotrici della prima edizione del concerto, che sperano di poter rinnovare al prossimo anno. L’Associazione Musicale Metamorfosi, onlus, nasce nel 2010, da un’idea di giovani musicisti e appassionati calabresi, per diffondere la musica d’arte attraverso concerti, eventi, workshop, corsi e seminari sul territorio regionale, con particolare riguardo verso la musica cameristica e orchestrale, e per promuovere e formare giovani talenti musicali calabresi. Presidente dell’Associazione è la giovane pianista Francesca Staropoli mentre la direzione artistica del concerto è affidata al giovane compositore e direttore d’orchestra Fabio Conocchiella, entrambi cittadini di Briatico. Il progetto iniziato da Conocchiella vuole fare dell’Associazione un vero e proprio forum di incontro e confronto tra giovani musicisti, valorizzando gli aspetti positivi che legano questi giovani alla cultura e alla musica, emblema delle tante eccellenze nella nostra regione. La Sezione Aido di Briatico “Tania Conocchiella”, intitolata ad giovane ragazza del luogo che a seguito di un incidente stradale occorsole, sulla ss 606 appena fuori Vibo Valentia, nei pressi della casa circondariale, il 3 agosto 1999, trasportata ai Riuniti di Reggio Calabria moriva il 5 agosto, ad appena 21 anni, donò i propri organi: reni, cornee e valvole mitraliche, per migliorare la qualità di vita di altri essere umani in sofferenza e/o in attesa di un organo vitale. La sezione si propone di diffondere e promuovere la cultura della vita oltre la morte attraverso la donazione dei propri organi altrimenti persi per sempre. Ciò avviene ormai dal 1999 attraverso manifestazioni pubbliche quale il concorso di poesia “Una vita, tante vite, la voglia di donarsi agli altri dopo la propria vita”; tornei di pallavolo di giovani “Scendi in campo per la vita”, promozione e sensibilizzazione attraverso proiezione di filmati e dibattiti pubblici alla presenza di personale qualificato, tenuti all’Oratorio San Nicola di Briatico; la raccolta di fondi attraverso la vendita annuale di anthurium nella giornata nazionale dedicata all’Aido ed altre attività minori per avvicinare i giovani ad una scelta consapevole per la donazione degli organi e tessuti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin