Continua la situazione difficile per i convogli che dall’Umbria raggiungono Roma o viceversa

Resta lo stop a Orte nonostante Trenitalia assicuri che il 90% dei convogli a media e lunga percorrenza sarà garantito. I vigili del fuoco hanno reso disponibili e utilizzabili per la circolazione ferroviaria i binari 4 e 5 di Roma Tiburtina. Questo permetterà fin da martedì 26 luglio, di ampliare il numero dei convogli in transito.   Il nuovo programma, messo a punto dalla sale Operative di FS, prevede il transito da Tiburtina di cinque treni a media e lunga percorrenza ogni ora per ogni senso di marcia e quello, sempre ogni ora e per ogni senso di marcia, di 3 convogli della FR1 (Orte – Roma – Fiumicino) più un interregionale da e per Orte/Firenze/Foligno. Il provvedimento garantirà l’effettuazione del 90% dei treni della media e lunga percorrenza consentendo progressivamente di adeguare l’offerta predisposta per fronteggiare la situazione a quella ordinaria prevista dall’orario estivo. Non verrà effettuata la deviazione di alcun treno, ad eccezione dei treni notte. Ma per chi viene dall’Umbria resta lo stop a Orte.

Ecco tutti i treni che interessano l’Umbria:

9321 ES Perugia ROMA TERMINI 08:58 soppresso da Orte a Roma Tni

9323 ES ANCONA ROMA TERMINI 09:27 soppresso da Orte a Roma Tni

9324 ES ROMA TERMINI ANCONA 12:52 soppresso da Roma Tni a Orte

9325 ES RAVENNA ROMA TERMINI 10:24 soppresso da Orte a Roma Tni

9327 ES ANCONA ROMA TERMINI 14:28 soppresso da Orte a Roma Tni

9328 ES ROMA TERMINI Perugia 15:58 soppresso da Roma Tni a Orte

9330 ES ROMA TERMINI ANCONA 18:35 soppresso da Roma Tni a Orte

9331 ES ANCONA ROMA TERMINI 18:08 soppresso da Orte a Roma Tni

9332 ES ROMA TERMINI RAVENNA 21:46 soppresso da Roma Tni a Orte

9333 ES Perugia ROMA TERMINI 19:51 soppresso da Orte a Roma Tni

9334 ES ROMA TERMINI ANCONA 22:50 soppresso da Roma Tni a Orte

9336 ES ROMA TERMINI Perugia 22:19 soppresso da Roma Tni a Orte

Sono circa 300 i dipendenti di Trenitalia impegnati ad assistere i clienti e informarli sui provvedimenti adottati dalle sale Operative di FS per garantire la mobilità ferroviaria dopo l’incendio di Tiburtina. Per far fronte alla particolare situazione è stato mobilitato e sta operando nelle principali stazioni anche il personale abitualmente adibito a mansioni di ufficio. Al numero verde gratuito di Trenitalia 800 892021 sono state attivate circa 100 postazioni fisse, il 50% in più rispetto alla programmazione giornaliera e le chiamate in arrivo sono state oltre 50 mila, pari a circa il 1000% in più rispetto alle chiamate ricevute di norma dal call center. Dal personale di assistenza sono stati distribuiti più di 6000 generi di conforto e sono stati effettuati più di 50 bus sostitutivi. Prima di recarsi in stazione FS consiglia di informarsi sui treni garantiti consultando i siti istituzionali di Gruppo www.fsitaliane.itwww.trenitalia.com), chiamando il numero verde 800 892021 o ascoltando e leggendo quanto diffuso dai media del Gruppo: “La Freccia TV”, “FS News Radio”, “FS news”. Trenitalia ricorda che è inoltre possibile modificare la propria prenotazione per i prossimi giorni senza costi aggiuntivi o chiedere il rimborso integrale del biglietto in caso di rinuncia al viaggio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin