Soddisfazione di Abia per l’anticipazione sui premi Pac da parte della Regione Lombardia

ABIA, associazione bergamasca delle imprese agricole e agromeccaniche, sottolinea con soddisfazione come anche quest’annola RegioneLombardiaabbia dato avvio al processo di pagamento degli anticipi sui cosiddetti premi Pac che spettano ad un numero considerevole di agricoltori. I premi Pac,  lo ricordiamo, sono gli aiuti diretti previsti dalla Politica agricola comune che ogni anno sono percepiti dalle aziende agricole professionali. “Con questo provvedimento –  commenta Leonardo Bolis, presidente provinciale e nazionale di ABIA-Confai –la Regione Lombardia ha messo a disposizione anche quest’anno una somma di oltre 200 milioni di euro, che dovrebbero consentire a tutti i nostri imprenditori agricoli di percepire il 50% del premio comunitario con diversi mesi di anticipo rispetto alla maggior parte delle regioni italiane. In una fase di generale difficoltà in cui versa la finanza pubblica, è particolarmente apprezzabile la decisione lombarda di far leva sulle proprie risorse per rendere più incisivi i benefici previsti dalla normativa comunitaria”. Si tratta di un provvedimento che da due anni a questa parte costituisce motivo di vanto per la Regione Lombardiain fatto di sostegno al mondo agricolo.”L’anticipo di una frazione cospicua dei premi PAC – ricorda Enzo Cattaneo, direttore di ABIA – è una misura molto apprezzata in quanto specificamente concepita per consentire alle imprese agricole di far fronte in maniera concreta ai problemi di liquidità con cui si confrontano numerosissime aziende, soprattutto in un periodo di crisi prolungata del settore quale quella attuale”. Nel mese di giugno, intanto, sono stati effettuati i pagamenti relativi all’art. 68 del regolamento comunitario sui comparti del latte e della carne, altra provvidenza a sostegno di una parte significativa del settore primario.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin