Omicidio Agresta, l’invito a dire una preghiera

Una nostra lettrice, Caterina Tripodi, da Gioia Tauro, commenta così l’omicidio di Francesca Agresta: “allucinante. Chicca l’ho vista crescere, 15 anni vicine di casa e piano. Lei voleva solo affetto credetemi”. E conclude invitando a dire “una preghiera. Portate un fiore. Non state nel silenzio”. Un’esortazione che condividiamo sposando in pieno l’appello per una preghiera ed un fiore per Francesca.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin