Gioia Tauro, la Ciambra e l’asfalto ennesimo terreno di scontro

Che tra i due non ci fosse amore questo è arcinoto, ma che lo scontro sia costante questo lo si sta apprendendo e consolidando man mano che gli accadimenti si susseguono. Il rapporto non idilliaco a Gioia Tauro nell’ambito politico è netto. Lo scontro è forte ed acceso tra la maggioranza che era di centrosinistra ed ora è diventata uddiccina e la minoranza di centrodestra. Alle ultime provinciali lo scontro era stato sul post per la storia degli schiamazzi dei sostenitori del consigliere dell’Edera appena eletto. I supporter del giovane politico sarebbero andati sotto la casa dell’inquilino di palazzo di Città a festeggiare disturbando il diretto interessato…Ma la circostanza è stata seccamente smentita. Ora la nuova scintilla sarebbe nata sulla Ciambra, un quartiere che vive nel degrado ambientale. Il neo eletto nelle file dei repubblicani ha ben pensato di asfaltare la strada in pessime condizioni, il tutto a sue spese…ma l’antagonista ha pensato bene di bloccare tutto. Storie all’italiana che però aiutano a riflettere ed evidenziano un clima non produttivo in una Città che avrebbe necessità di coesione soprattutto in questa fase buia nella quale si rischiano di perdere tutti i posti di lavoro al Porto…

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin