Ottabiano. Jader Sgherbini ucciso da Massimo Piazza al Ciccio’s di Garlasco

Omicidio a Garlasco in provincia di Pavia. La tragedia si è consumata in piazza Unità d’Italia. Jader Sgherbini, 30 anni di Ottobiano, è stato ucciso con un colpo di pistola al petto. L’uomo si è accasciato a terra in mezzo alla piazza di fronte alla compagna, incinta di pochi mesi. E’ morto dopo un lungo tentativo di rianimazione da parte dei sanitari del 118.

omicidioÈ successo dopo una serie di discussioni che nel bar “Ciccio’s” andavano avanti già dal pomeriggio, con urla e cazzotti. Massimo Piazza, 43 anni di Garlasco, è uscito dal locale per tornare armato: ha chiamato Sgherbini fuori dal bar e ha fatto fuoco a distanza ravvicinata.

Grazie alle testimonianze è stato rintracciato e fermato a un posto di blocco nella zona di Abbiategrasso, portato in caserma. È in stato di fermo, accusato dell’omicidio. L’arma non è stata trovata.

Sia la vittima che l’uomo fermato avevano precedenti per droga: Piazza da poco si era trasferito a Garlasco da Abbiategrasso. Sgherbini era stato coinvolto nell’operazione “Cave Canem 2” dei Carabinieri di Vigevano, arrestato in flagranza perché trovato in possesso di una quindicina di grammi di cocaina.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ottabiano. Jader Sgherbini ucciso da Massimo Piazza al Ciccio’s di Garlasco Ottabiano. Jader Sgherbini ucciso da Massimo Piazza al Ciccio’s di Garlasco ultima modifica: 2017-07-11T00:54:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento