Torino. La sindaca Chiara Appendino risulta iscritta nel registro degli indagati

“Non abbiamo ricevuto nulla, nessuna comunicazione dalla Procura. Smentiamo categoricamente”. Lo afferma Luca Pasquaretta, portavoce della sindaca di Torino, Chiara Appendino, alla notizia secondo cui la prima cittadina è iscritta nel registro degli indagati per gli incidenti in piazza San Carlo. Interpellato in merito, il procuratore Antonio Spataro risponde: “Non confermo né smentisco”.

Chiara Appendino

La sindaca risulta iscritta nel registro degli indagati per gli incidenti accaduti a Piazza San Carlo il 3 giugno durante la finale di Champions League. Per la calca che si è creata rimasero ferite 1.527 persone e una donna è deceduta pochi giorni dopo. Si tratta, a quanto trapela dalla procura, di un “atto dovuto” dato che diversi cittadini hanno denunciato la sindaca.

Indagati dalla procura anche Maurizio Montagnese e Danilo Bessone, presidente e dirigente di Turismo Torino che è la municipalizzata incaricata dal Comune per l’organizzazione dell’evento. Entrambi i manager hanno ricevuto l’avviso di garanzia. Montagnese è stato anche già ascoltato dai procuratori Vincenzo Pacileo e Antonio Rinaudo. Bessone lo sarà a breve. Per loro l’accusa è lesioni e omicidio colposo. Uno dei feriti di quella sera, Erika Pioletti, morì dopo giorni di coma.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino. La sindaca Chiara Appendino risulta iscritta nel registro degli indagati Torino. La sindaca Chiara Appendino risulta iscritta nel registro degli indagati ultima modifica: 2017-06-29T01:17:46+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento