La World Bank di Washington alla scoperta dellaToscana

Da oggi sino al 2 luglio un gruppo di funzionari della World Bank di Washington sarà a Firenze per prendere parte ad un corso di alta formazione sul paesaggio chiesto dalla stessa World Bank e organizzato dal Laboratorio per il Paesaggio ed i Beni Culturali della Scuola di Agraria in collaborazione con l’Osservatorio del paesaggio della Regione Toscana.

paesaggioSi tratta di un “viaggio” nel paesaggio rurale della Toscana quello che i funzionari della Banca Mondiale intraprenderanno, alternando lezioni in aula a escursioni e laboratori.

La delegazione della World Bank visiterà alcuni luoghi simbolo della Regione: dai terrazzamenti in pietra di Lamole, a Greve in Chianti, cuore della produzione del Gallo Nero, e ancora il parco del Paesaggio Apenninico di Moscheta, a Firenzuola in Mugello, iscritto nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici. In queste aree i funzionari incontreranno gli imprenditori e le istituzioni locali, per capire come nella tutela del paesaggio possano integrarsi fattori economici, sociali ed ambientali. Il tour formativo si sposterà poi anche in Liguria per un focus sul parco nazionale delle Cinque Terre.

Il programma della settimana di studi partirà dalle azioni attivate in Toscana in tema di paesaggio per poi spaziare su aspetti nazionali ed internazionali, come il codice per i beni culturali, l’Osservatorio del paesaggio rurale del Ministero dell’Agricoltura, la Convenzione europea del paesaggio ed i programmi della FAO e delll’UNESCO.

9 su 10 da parte di 34 recensori La World Bank di Washington alla scoperta dellaToscana La World Bank di Washington alla scoperta dellaToscana ultima modifica: 2017-06-26T01:23:30+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento