Stimolazione magnetica transcranica in Italia: rTMS aiuta i pazienti ad uscire dalle dipendenze

Sempre più giovani sono affetti da dipendenze che negli anni sono mutate sensibilmente, ma rimangono accomunate dalla difficoltà di uscire da un tunnel che coinvolge non solo i pazienti ma anche chi è vicino alla persona dipendente. Per uscire dalle dipendenze è necessario un percorso che a volte non si riesce ad affrontare da soli.

Stimolazione Magnetica Transcranica

Stimolazione magnetica transcranica: la remissione della malattia

La dipendenza più comune, soprattutto tra i giovanissimi è quella dall’alcol. Ci sono diversi minorenni che sono addirittura finiti in coma etilico, alcuni che hanno perso la vita. Tantissimi incidenti stradali sono collegati alla guida in stato di ebbrezza. Spesso ai giovani sembra più difficile uscirne, soprattutto perché si ha difficoltà ad ammettere a se stessi e agli altri di essere dipendenti. Si pensa di dovere ricorrere a comunità e gruppi che aiutino ad imparare come smettere di bere.

Anche in Italia, c’è però un’alternativa che consente di uscire dal baratro grazie a trattamenti terapeutici di riabilitazione. Si tratta del trattamento con rTMS, eseguito in ambulatorio, soprattutto nel caso di dipendenze da sostanze come alcol, cocaina o tabacco oppure a carattere comportamentale come  per il gioco d’azzardo patologico, ma anche in caso di depressione maggiore farmaco-resistente.

La terapia ha una durata ridotta e non sono impiegati farmaci. Vi sono degli effetti collaterali ma sono minimi, a carattere transitorio e soprattutto reversibili.

L’obiettivo del trattamento è aiutare le persone dipendenti ad uscire da questa condizione. Ad oggi è la terapia con il risultato migliore di remissione della malattia. Non ci sono comunità da frequentare o ricoveri. Tutto si svolge ambulatorialmente.

rTMS: l’esperienza di Cagliari

A Cagliari la terapia è stata molto efficace per curare le dipendenze da cocaina, alcol, gioco d’azzardo e tabacco. rTMS Italia ha portato la sua esperienza anche a Milano mettendosi a servizio di molte persone provenienti da tutto il Nord Italia e anche dal vicino Ticino.

La struttura medica utilizza lo strumento rTMS che opera con la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva. La tecnica si applica a numerose patologie relative al sistema nervoso centrale ed è risultata molto efficace per la terapia della tossicodipendenza rispetto alle terapie tradizionali.

Stimolazione magnetica transcranica centri

rTMS Italia ha aperto anche un centro a Milano oltre alla struttura già operante a Cagliari, portando la tecnica ad una platea ampia di pazienti dipendenti perlopiù da gioco d’azzardo, cocaina, alcol e tabacco, che non hanno avuto benefici con terapie come comunità, farmaci, serd o che non possono o non vogliono frequentare Serd o comunità per ragioni di lavoro, famiglia, privacy.

Dipendenze: i numeri allarmananti

La tossicodipendenza è un problema molto grave. Basta leggere i numeri per avere un quadro. A Cagliari lo 0,8% della popolazione è dipendente dalla cocaina e un terzo è intenzionato a mettere fine alla sua dipendenza. Molto più elevato il numero dei cocainomani a Milano. La percentuale è del 3%. Chi è disposto ad uscirne è uno su tre. Le dipendenze si manifestano sotto diverse modalità. Nel nostro Paese l’11% degli italiani necessita di una cura per depressione. Un terzo dei pazienti non risponde alla somministrazione di farmaci.

C’è un numero elevato di persone che rinunciano a curarsi dal momento che le altre terapie non hanno sortito effetto. C’è chi poi rifugge dai Serd per motivazioni affettive, personali, in quanto teme di essere etichettato. La rtms rappresenta la soluzione più valida.

La stimolazione cerebrale transcranica ripetitiva: cos’è

rTMS sfrutta i campi magnetici per modulare le differenti aree del cervello e determinare un nuovo equilibrio funzionale. La procedura induce un aumento della produzione autonoma della dopamina, la sostanza che nei dipendenti dalla cocaina, è prodotta in quantità molto basse. La stimolazione cerebrale transcranica spinge alla modifica del comportamento nel paziente e sviluppa la diminuzione del desiderio-bisogno (craving) della sostanza da cui è dipendente.

Sono necessari 30 minuti per la procedura con rTMS. Non è invasiva. Si avverte un lieve fastidio temporaneo nell’area del cranio sottoposta a stimolazione. La terapia è efficace. Lo rilevano le casistiche. Due pazienti su tre hanno sperimentato una riduzione sensibile del craving già nel corso dei primi trattamenti. La vita torna alla normalità. Si torna liberi ed indipendenti.

Centri per la stimolazione cerebrale transcranica: vantaggi

Il paziente che vuole uscire dal tunnel della dipendenza, grazie ai centri per la stimolazione celebrale transcranica, ha numerosi vantaggi pratici e soprattutto è seguito da personale specializzato. Ad ogni chiamata c’è la risposta di un medico. L’assistenza è professionale. Il centro rTms ha un direttore scientifico con competenze acclarate su scala mondiale (CENICE ed FDA) e collabora con i più validi professionisti e le migliori strutture per la stimolazione magnetica transcranica in Italia.

La privacy è totalmente garantita. La riservatezza è al primo posto. I trattamenti possono essere eseguiti in completa discrezione.

Nonostante la terapia non sia convenzionata, la spesa è contenuta, anche se paramentrata a quanto spenderebbero i pazienti per acquistare le sostanze da cui sono dipendenti. Ad esempio a Cagliari la terapia costa 2 mila euro (100 euro a seduta) per la depressione e ammonta sempre a cento euro a seduta, ma ad un totale di 3400 euro per le dipendenze.

A Milano la stimolazione magnetica transcranica è differente nei costi in quanto è impiegato un nuovo macchinario prodotto da Brainsway formato da un casco con stimolazione bilaterale e profonda. Il trattamento è di 13 sedute per il tabagismo (costo singolo 180 euro), 19 trattamenti per le altre dipendenze (ciascuno a 180 euro) e 20 per la depressione (ogni seduta costa 180 euro).

9 su 10 da parte di 34 recensori Stimolazione magnetica transcranica in Italia: rTMS aiuta i pazienti ad uscire dalle dipendenze Stimolazione magnetica transcranica in Italia: rTMS aiuta i pazienti ad uscire dalle dipendenze ultima modifica: 2017-06-15T00:11:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento