Pisa. Indagato per omicidio il gioielliere Daniele Ferretti

E’ indagato per omicidio. E’ l’accusa di cui risponde Daniele Ferretti, il gioielliere pisano di 69 anni che ha ucciso un bandito nel corso di un tentativo di rapina nel suo negozio.

Gioielleria Ferretti

“Sarebbero stati sparati in totale 8 colpi, 2 da parte dei rapinatori e 6 dal gioielliere, due dei quali andati a segno e uno mortale”, ha dichiarato il procuratore capo Alessandro Crini. La Procura “ha fatto un’attenta valutazione” della vicenda e l’iscrizione di Ferretti nel registro degli indagati rappresenta “un atto dovuto per avere il massimo delle garanzie possibili”, anche “nella prospettiva dell’applicazione” delle nome in vigore sulla legittima difesa.

Non è stata trovata l’arma usata dai ladri, che potrebbe essere stata portata via dal complice durante la fuga. Ferretti negli ultimi anni era già stato vittima di numerose rapine.

Trovata l’auto dei banditi

I Carabinieri hanno trovato l’auto utilizzata dai malviventi, una Fiat Panda grigia targata Asti, che si trovava in un parcheggio vicino al negozio. Il veicolo è risultato rubato e ora sarà analizzato dagli investigatori.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisa. Indagato per omicidio il gioielliere Daniele Ferretti Pisa. Indagato per omicidio il gioielliere Daniele Ferretti ultima modifica: 2017-06-14T17:10:51+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento