Scegliere una cucina professionale all’insegna della praticità

Italiani sempre più interessati alla gastronomia e alla cucina. Del resto l’Italia è sempre stata in prima linea sul fronte culinario identificandosi nel mondo con pizza e spaghetti. I reality tv incentrati sull’arte culinaria, hanno fatto il resto coinvolgendo e appassionando tantissime persone che hanno deciso anche di acquistare una cucina professionale, di norma concepita per la ristorazione.

Acquistare una cucina professionale

cucine industriali zanussiChi intende compare una cucina professionale deve guardare alla convenienza sul fronte dei consumi, alla sicurezza, ma soprattutto alla praticità. L’attrezzatura di cottura è centrale in pizzerie, ristoranti, tavole calde, cucine gastronomiche. Nella scelta si punta di norma su una cucina elettrica professionale o su una cucina industriale a gas. Ci sono vantaggi e svantaggi nello scegliere una cucina a gas professionale o elettrica.

Pro e contro della cucina a gas

La cucina a gas professionale da usare per food business mette a disposizione il calore in modo immediato con i bruciatori, che sono disponibili in potenza e forme differenti. Sono necessari adeguati impianti di aspirazione, antincendio o fughe di gas, addizionali a differenza di quelli che servono per la sola cucina elettrica. Questa cucina vanta costi di energia bassi con la medesima resa. Ecco perchè i ristoranti la usano molto spesso. E’ usata anche in tavole calde e cucine professionali dove l’attività di cottura è prolungata e intensa. Bisogna però fare fronte a costi maggiori di manutenzione e ad interventi più frequenti (sempre e comunque in relazione all’intensità di utilizzo).
Rispetto alle cucine elettriche, dispone di un sistema di diffusione e regolazione gas e un sistema bruciatore che si rovina o sporca in più punti; la regolazione è più comoda e immediata e il calore avvia subito la cottura; è ideale per pentolame a fondo piano o meno regolare.

Pro e contro della cucina elettrica

Chi opta per una cucina elettrica professionale, in particolare per i modelli con piastra senza induzione, deve fare i conti con consumi maggiori legati ai costi dell’energia elettrica. Ci sono anche degli svantaggi pratici: il tempo di riscaldamento e possibili problemi dovuti alla piastra che rimane infuocata dopo l’uso.
L’alternativa è rappresentata dalle cucine professionali con induzione. In questo caso il calore è subito disponibile e il riscaldamento avviene in tempi più ristretti. I consumi permangono notevoli anche con questa soluzione.

Cucina a gas: consigli pratici

La cucina professionale più gettonata rimane quella a gas. E’ bene tenere a mente alcuni aspetti molto pratici che incidono sulle performance. E’ di fondamentale importanza la pulizia in particolare per quanto attiene i bruciatori. L’accumularsi nel tempo di residui di sporco determinano inconvenienti piuttosto fastidiosi come cattiva diffusione di gas nella camera del bruciatore; scoppi per accumulo; fiamma gialla che tende a imbrattare di nero il fondo di padelle e pentole. Guai a trascurare la pulizia della cucina a gas, pena spiacevoli inconvenienti e spese extra per manutenzione straordinaria. Del resto chi opera in cucina deve rispettare norme e standard di igiene sempre elevati sia se sta preparando pietanze per se stesso, a maggior ragione se vanno a finire ai clienti di un ristorante!

La scelta della cucina a gas

Sono innumerevoli le combinazioni possibili per una cucina professionale a gas. Da non sottovalutare la potenza erogata (da proporzionare al flusso di utlizzo). Possono essere un tutta piastra o con fiamme aperte. L’area tutta piastra a gas è molto facile da pulire e per una minima porzione non è destinata alla cottura ma a mantenere il calore di piatti appena cotti, come nel caso di condimenti e sughi.
Insieme al piano superiore per la cottura, è possibile abbinare una macchina con vani aperti per porre forni o attrezzatura da cucina. Questa scelta è legata alla struttura della cucina professionale e all’uso che ne se ne vuole fare, che differisce in base alla propria attività, ai tipi di piatti da preparare, agli spazi a disposizione e naturalmente al budget da investire.

Cucina professionale: farsi aiutare nella scelta

Chi è alla ricerca di una cucina professionale industriale deve rivolgersi ad aziende in grado di recepire le proprie esigenze, progettare ed eseguire l’installazione, come la GrossiProget, concessionario Ufficiale Zanussi Professional, specializzata nelle forniture all’industria della ristorazione di Cucine Professionali e nelle attrezzature migliori per la ristorazione a carattere commerciale, operante a Roma, a Latina e a Frosinone.
L’acquisto di una cucina professionale va fatto con molta attenzione, al di là del costo iniziale, ma valutandolo, come esposto, sotto diversi fattori, dai consumi alla praticità, tutti collegati alle proprie esigenze. Non bisogna sottovalutare anche l’assistenza tecnica successiva all’acquisto. E’ sempre bene rivolgersi ad aziende che vantano interventi rapidi ed efficaci, soprattutto per chi opera con il pubblico e non può tenere spenti i fornelli
Nell’individuare la marca di acquisto bisogna tenere in debita considerazione la disponibilità ed il costo dei pezzi di ricambio. E’ sempre meglio acquistare da brand, come la Zanussi Professional, che dispongono di una copertura capillare sul territorio così che le sostituzioni siano tempestive e non ci siano tempi biblici per l’arrivo. Anche solo qualche ora in più può fare la differenza in questo ambito.
Il marchio non è affatto da sottovalutare dal momento che è fondamentale confrontarsi con aziende che hanno un servizio di assistenza sempre operativo, non con marchi sconosciuti o di scarsa affidabilità, con garanzie e coperture quasi inesistenti. Risparmiare qualche euro di troppo in fase di acquisto potrebbe trasformarsi in un boomerang negativo nel momento più delicato, quando si presentano i primi intoppi. Dal momento che si tratta di prodotti che necessitano di assistenza ordinaria e straordinaria, bisogna non sottovalutare l’aspetto post vendita.
E’ molto importante disporre di attrezzature e apparecchi sempre affidabili e funzionanti in un ambiente di ristorazione. Scegliendo società come GrossiProget si possono avere attrezzature per la ristorazione su misura. Ciascun ambiente destinato alla cucina è diverso dagli altri. Grazie ad installatori e designer professionisti è possibile trovare le soluzioni migliori per ottimizzare gli spazi della cucina. Grazie a soluzioni di acquisto personalizzato, si riesce a fare acquisti mirati, pratici e funzionali, in modo che l’esperienza della cucina non si trasformi in un incubo soprattutto se si ha un locale aperto al pubblico. Si può avere a disposizione anche uno chef stellato ma senza la migliore cucina professionale i risultati sperati difficilmente arrivano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Scegliere una cucina professionale all’insegna della praticità Scegliere una cucina professionale all’insegna della praticità ultima modifica: 2017-06-07T09:08:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento