1500 feriti a Torino: si cerca un ragazzo con lo zainetto, ci sono prime ammissioni

La psicosi di un attacco terroristico in piazza San Carlo sarebbe stata provocata da un ragazzo a torso nudo con uno zainetto sulle spalle che ha alzato le braccia in una posizione che richiama quella degli attentatori suicidi.

In alcuni frame sul web si notano tifosi juventini che guardano la finale di Champions mentre si allontano dal giovane. Da qui sarebbe partito il fuggi fuggi. La Procura di Torino sarebbe sulle tracce del giovane.

Calca a Torino: prime ammissioni

Gli uomini della digos e il pubblico ministero, Antonio Rinuado, stanno visionando centinaia di filmati e stanno identificando le prime persone che possono sapere cosa sia successo. Due di loro sarebbero già in Questura e interrogati dagli investigatori. Avrebbero anche ammesso di avere provocato il panico con una bravata.

In un video si vede una ragazza che, mentre si crea il fuggi fuggi generale intorno al tifoso a petto nudo, si avvicina al ragazzo con lo zainetto e cerca di portarlo via. Un altro juventino lo abbraccia forse per fare capire che non è un pericolo per nessuno.

Ormai il panico ha scatenato una psicosi che ha svuotato quella zona della piazza. Dalle immagini non si capisce se prima sia esploso qualcosa o se siano state pronunciate ad alta voce frasi allarmanti. Da lui in particolare o da altre persone che gli investigatori stanno cercando di identificare.

9 su 10 da parte di 34 recensori 1500 feriti a Torino: si cerca un ragazzo con lo zainetto, ci sono prime ammissioni 1500 feriti a Torino: si cerca un ragazzo con lo zainetto, ci sono prime ammissioni ultima modifica: 2017-06-04T20:43:14+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento