E’ morto Giovanni Bignami pioniere dell’invisibile

La scienza è in lutto. Morto Giovanni Bignamipioniere dell’invisibile, astrofisico. L’accademico dei Lincei aveva 73 anni. Il divulgatore è morto a Madrid colto da un malore improvviso.

E’ stato presidente dell’agenzia spaziale italiana (Asi) e dell’Istituto nazionale di Astrofisica (Inaf). Si trova in Spagna per attività scientifiche.

Bignami

Bignami era nato a Desio

Bignami era nato il 10 aprile 1944 a Desio ed era sposato con l’astrofisica Patrizia Caraveo. Si era laureato in Fisica nel 1968 all’Università di Milano nello storico gruppo di Giuseppe Occhialini. Si è occupato sempre di ricerca spaziale, partecipando alle principale attività in tale campo in Italia, Europa e Stati Uniti dagli anni settanta ad oggi. Ha partecipato attivamente alla progettazione e costruzione di numerosi satelliti scientifici. È stato nominato negli anni 1988-1997 Principal Investigator della missione XMM-Newton dell’Esa.

Bignami era noto per il lavoro ventennale che ha portato all’identificazione ed alla comprensione di Geminga, la prima stella di neutroni senza emissione radio. Dal 16 marzo 2007 al 1 agosto 2008 è stato Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana. Tra il 2010 e il 2012 è stato il primo italiano a presiedere il Cospar, il Comitato per la Ricerca Spaziale. Dal 10 agosto 2011 al 16 ottobre 2015 è stato Presidente dell’Inaf, l’Istituto Nazionale di Astrofisica.

9 su 10 da parte di 34 recensori E’ morto Giovanni Bignami pioniere dell’invisibile E’ morto Giovanni Bignami pioniere dell’invisibile ultima modifica: 2017-05-25T13:40:23+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento