Omicidio di Salvatore Gala: esclusa la rapina, in caserma l’ex moglie

Un omicidio ha scosso Marano di Napoli. All’interno della sua gioielleria è stato ucciso Salvatore Gala, gioielliere di 43 anni. La cassaforte è stata trovata aperta e senza gioielli. Secondo gli inquirenti l’ipotesi della rapina non sarebbe quella privilegiata.

Cadavere scoperto da madre e sorella

Il quarantenne non era rientrato a casa. La famiglia ha allertato le forze dell’ordine. Gala è stato ucciso con un solo colpo di pistola. Tra le persone che i Carabinieri di Giugliano in Campania stanno ascoltando in caserma, c’è anche la ex moglie della vittima.

All’esterno del negozio è sistemata una telecamera che potrebbe avere ripreso le persone entrate e uscite dal negozio. La gioielleria è in via Merolla, 77.

9 su 10 da parte di 34 recensori Omicidio di Salvatore Gala: esclusa la rapina, in caserma l’ex moglie Omicidio di Salvatore Gala: esclusa la rapina, in caserma l’ex moglie ultima modifica: 2017-05-09T16:07:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento