L’attentatore del pullman del Borussia puntava a guadagnare 4 milioni in Borsa

autobus DortmundNon è un terrorista islamico l’attentatore del pullman del Borussia  ma un russo di 28 anni che puntava a 4 milioni di euro scommettendo sul fatto che uccidendo i giocatori e l’allenatore della squadra avrebbe fatto crollare il titolo in Borsa.

Il russo è stato arrestato con l’accusa di avere provato ad uccidere 20 persone. L’uomo è stato aiutato da altri 2 complici che potrebbero aver affittato l’auto per trasportare il materiale esplosivo. L’arresto è avvenuto a Tubinga, mentre il russo si stava recando al lavoro.

Operazione finanziaria usando il wifi dell’albergo

Il trader spregiudicato ha usato l’IP per shortatare puntando sul ribasso del titolo del Borussia. Ha investito 78 mila euro. Se l’attentato fosse riuscito, avrebbe incassato 3,9 milioni di euro.

Il “trader” ha usato Comdirect

La Banca Comdirect che ha fatto la negoziazione, lo ha segnalato alla Polizia perché sospettava un’operazione di riciclaggio di denaro sporco. Il ventenne era un esperto di elettronica e meccanica, in grado di realizzare bombe.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’attentatore del pullman del Borussia puntava a guadagnare 4 milioni in Borsa L’attentatore del pullman del Borussia puntava a guadagnare 4 milioni in Borsa ultima modifica: 2017-04-21T09:19:27+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento