Genova: i luoghi da non perdere

Genova è una meta dal fascino senza tempo: stretti carruggi costellati da edifici storici, tra palazzi antichi, chiese sfarzose e caratteristiche botteghe, fanno della città un vero e proprio gioiello da scoprire. E se è la prima volta che vi concedete una visita come si deve nel capoluogo ligure, ci sono alcune tappe assolutamente imprescindibili. Eccole in breve.

L’Acquario – Fra i più grandi al mondo, l’Acquario di Genova vanta la più completa esposizione di biodiversità acquatica in Europa, con oltre 70 ecosistemi e 12.000 esemplari di 600 specie marine diverse. Il complesso consente di ammirare una ricca gamma di meraviglie acquatiche provenienti da ogni angolo del mondo, dai lamantini agli squali, all’interno di ambienti che riproducono i loro habitat naturali. Il percorso di visita, cheha una durata di circa tre ore, si sviluppa all’interno del padiglione principale per concludersi all’aperto, con le quattro vasche del Padiglione Cetacei, opera di Renzo Piano.

I Rolli – I Palazzi dei Rolli, storiche residenze dell’aristocrazia genovese, costituiscono uno dei punti cardine del patrimonio monumentale ligure, non a caso annoverato dall’Unesco tra i beni Patrimonio dell’Umanità. Queste splendide architetture sono state realizzate tra il XVI e il XVII secolo, e, ancora oggi, custodiscono affreschi, dipinti e arredi d’epoca, che ne fanno un’attrattiva imperdibile per ogni appassionato d’arte, e non solo. Tra tutti i palazzi, accanto a quelli citati in questo articolo di Expedia, meritano una menzione speciale il Palazzo Stefano Balbi (in via Balbi 10) sede del Museo di Palazzo Reale, e il Palazzo Spinola di Pellicceria (in Piazza Pellicceria 1), con i capolavori della collezione Spinola custoditi nelle sue sale.

Palazzo Ducale – Palazzo Ducale è una delle architetture storiche più significative di Genova, nonché uno dei maggiori poli espositivi della regione. Al momento, il complesso vi attende con due mostre dedicate a maestri della fotografia contemporanea e un’esposizione d’arte di rilevanza internazionale: Henri Cartier Bresson – Fotografo, fino all’11 giugno, con 140 scatti provenienti dalla Fondazione Henri Cartier-Bresson e Magnum Photos; ElliotErwitt – Kolor, sino al 16 luglio, con 135 scatti a colori,opera del celeberrimo “fotografo della commedia umana”; Modigliani, sempre fino al 16 luglio, che riunisce una trentina di dipinti concessi da poli espositivi comeil Musée National Picasso e il Musée de l’Orangeriedi Parigi, il FitzwilliamMuseum di Cambridge, la Pinacoteca di Brera e il Koninklijk MuseumvoorSchoneKunsten di Anversa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova: i luoghi da non perdere Genova: i luoghi da non perdere ultima modifica: 2017-03-27T19:07:54+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook3Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento