Milano. Piccole casette prefabbricate a comporre un villaggio di accoglienza

E’ un punto di accoglienza per una settantina di persone senza fissa dimora, una possibilità e un sostegno per uscire dalla grave emarginazione. Si tratta dell’Oasi del Clochard, realizzata dai City Angels su un’area di proprietà della Sogemi, affidata al Comune di Milano.

All’inaugurazione del villaggio fatto da piccole casette prefabbricate hanno partecipato monsignor Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana, che ha benedetto le casette, l’Imam Mohsen Mouelhi, che ha pronunciato una preghiera musulmana e Raffaele Besso, Presidente della Comunità ebraica di Milano che ha portato un saluto.

Presenti anche i testimonial dei City Angels Stefano Chiodaroli, Beppe Convertini, Nino Formicola e Alberto Fortis e molti altri sostenitori e amici dei City Angels. Le casette dei senzatetto sono affittate dai City Angels.

Chi vuole contribuire al progetto lo può fare adottandone una e sulla casa, se lo desidera, verrà apposta una targa con il suo nome. Ha iniziato Daniela Javarone, madrina dei City Angels con la sua “Casa Daniela”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. Piccole casette prefabbricate a comporre un villaggio di accoglienza Milano. Piccole casette prefabbricate a comporre un villaggio di accoglienza ultima modifica: 2017-03-24T00:19:20+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento