Milano. Il cantiere del Lirico si apre alla città

I lavori ridaranno ai milanesi uno dei teatri storici dopo quasi un ventennio in cui è stato chiuso. Nel frattempo nasce il “Cantiere evento” promosso dall’impresa Garibaldi costruzioni e restauri srl, realizzatrice dell’intervento di restauro del Teatro Lirico, insieme alla Fondazione no profit Gianfranco Dioguardi, e sostenuta dall’amministrazione comunale.

Aula provvisoria

Sarà resa disponibile un’aula civica provvisoria da 80 posti nei pressi del cantiere, tra via Rastrelli e via Larga, che funzionerà da auditorium destinato ad ospitare tutte le attività collettive: mostre, spettacoli, concerti, proiezioni e conferenze con attività di studio dell’evoluzione storica sia dell’edificio che dei contesti teatrali.

Previsto anche un “portale belvedere” sul foyer del teatro, una parete trasparente che renderà visibile l’evoluzione dei lavori di recupero, mentre saranno utilizzate le cesate di cantiere per diffondere immagini relative all’interno dell’edificio e per l’installazione di uno schermo che consentirà la proiezione di immagini degli interventi più importanti.

Le attività

Saranno vagliate da Palazzo Marino, studiate per gli abitanti del quartiere e della città. Il cartellone dettagliato degli eventi verrà reso noto dalla Fondazione Dioguardi nelle prossime settimane. L’organizzazione sarà interamente a carico dell’impresa Garibaldi e della stessa Fondazione senza alcun onere per l’Amministrazione.

La Fondazione Dioguardi

Ha finalità di promozione culturale del sapere integrato con l’attività imprenditoriale e organizza azioni in favore di una visione pluridisciplinare della conoscenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. Il cantiere del Lirico si apre alla città Milano. Il cantiere del Lirico si apre alla città ultima modifica: 2017-03-21T02:33:48+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento