Pozzi neri e fosse biologiche: con che cosa sono realizzati? 3 diverse alternative

Ecco quali son i 3 maggiori principali materiali che sono utilizzati per costruire fosse biologiche o pozzi neri quado le abitazioni si trovano troppo lontano dalla normale rete fognaria.

Calcestruzzo: a cosa serve?

Il materiale più usato per realizzare le cisterne dei pozzi neri è il calcestruzzo che ha diverse qualità sfruttabili anche in questo campo. Il cemento è largamente usato per via della sua grande resistenza che lo rende perfetto per resistere e senza alcun problema al peso della terra che si trova sopra il pozzo nero stesso. Il calcestruzzo è la soluzione ideale perché è in grado di resistere a lungo nel tempo anche dopo eventi naturali come forti piogge o movimenti sismici. Lo svantaggio che c’è nel scegliere il calcestruzzo per realizzare un pozzo nero è il suo costo che è un po’ alto. È da considerare però che la spesa si ripaga negli anni in cui si sfrutta il pozzo nero, il quale mantiene inalterate le sue caratteristiche negli anni.

PVC: come viene impiegato

Un altro tipo di materiale che può essere impiegato per la costruzione di pozzi neri e fosse biologiche è la plastica per questo scopo di usa un polimero particolare cioè il polivinile di cloruro cioè il PVC. Si tratta di una soluzione più economica che ha buone qualità di resistenza, anche se non del tutto paragonabili a quelle del calcestruzzo. Come per le altre soluzioni, anche la cisterna in PVC va pulita regalmente grazie al servizio di pronto intervento fognature Roma da chiamare almeno una volta l’anno. Il PVC può avere dei problemi se non è controllato a dovere.

Vetroresina: come viene usata

La vetroresina, infine, può essere usata anch’essa per realizzare pozzi neri e fosse biologiche. anche in questo caso, si usa la vetroresina per risparmiare sulla spesa inziale. La vetroresina ha caratteristiche ottime per la realizzazione di pozzi neri perciò è largamente usata in sostituzione al calcestruzzo che è notevolmente più caro. Una cisterna in vetroresina può essere però meno resistente ed è meglio farla controllare con maggiore scrupolo dagli addetti del pronto intervento fognature Roma

9 su 10 da parte di 34 recensori Pozzi neri e fosse biologiche: con che cosa sono realizzati? 3 diverse alternative Pozzi neri e fosse biologiche: con che cosa sono realizzati? 3 diverse alternative ultima modifica: 2017-03-20T18:54:53+00:00 da Grey B.
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento