Il cortisone come antinfiammatorio

Tra i farmaci antinfiammatori più noti e utilizzati, il cortisone è quello che si presta al trattamento di diversi disturbi e patologie, tuttavia è anche una tra le sostanze più rischiose, che richiedono attenzione, moderazione e un dosaggio stabilito con la massima accuratezza da un medico. Il farmaco si può assumere in diverse forme, sia per via orale che per iniezione o endovena, in relazione alla tipologia e alla gravità del disturbo da trattare.

Data la sua capacità di agire sul sistema immunitario, che costituisce peraltro anche un effetto collaterale, il cortisone viene impiegato con successo nel trattamento di patologie autoimmuni e fenomeni di reazione allergica, compreso lo shock settico e il rigetto in caso di trapianti. Tuttavia, proprio a causa della sua inibizione nei confronti del sistema immunitario naturale, deve essere assunto solo dietro precisa prescrizione di un medico, che provvederà poi al monitoraggio degli eventuali effetti indesiderati provocati dal farmaco. Esistono in commercio anche molti prodotti che contengono una bassa percentuale di questa sostanza, come gli spray nasali utilizzati comunemente per il trattamento di raffreddori e amsa o le creme per contrastare problemi epidermici come eczemi e allergie, ovviamente, è sempre opportuno rivolgersi ad un medico prima di farne uso, poiché in alcuni casi specifici (pazienti affetti da cardiopatia, ipertensione, herpes e altro) i farmaci a base di sostanze cortisoniche non devono essere impiegati, al fine di evitare effetti collaterali talvolta gravi.

Nell’intento di offrire un canale informativo utile e interessante, il sito www.ilmediconline.it illustra le caratteristiche dei farmaci più comuni, inclusi gli antinfiammatori a base di cortisone, specificandone con chiarezza non solo le dosi corrette e le indicazioni di utilizzo, ma anche le precauzioni da prendere prima di un’eventuale assunzione e i possibili effetti secondari e indesiderati: si tratta di uno strumento ideale per conoscere preventivamente i componenti dei farmaci e valutarne l’efficacia.

Naturalmente, tutte le informazioni presenti sul sito www.ilmediconline.it non intendono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di rivolgersi al proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata sul sito web che vuole solo essere un sito d’informazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il cortisone come antinfiammatorio Il cortisone come antinfiammatorio ultima modifica: 2017-03-20T12:15:54+00:00 da Grey B.
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento