Milano. Una vita autonoma per i ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, imparentata con l’autismo

Rendere le loro ossessioni in competenze professionali. Portarli verso una vita indipendente ed autonoma. E’ l’obiettivo di Asp Lab, la scuola che nascerà nell’area delle ex docce pubbliche tra viale Jenner e via Livigno, che verrà gestita dalla Fondazione Un futuro per l’Asperger.

Immobile di palazzo Marino

La struttura di 1000 mq è su un solo piano di proprietà del Comune. Siglato il passaggio ufficiale in uso gratuito per 30 anni (con vincolo di destinazione d’uso alla Fondazione). Dei necessari interventi di ristrutturazione e messa a norma si farà carico l’assegnatario.

La scuola

Sarà gestita in collaborazione con la cooperativa Cascina Bianca. Ospiterà una cinquantina di ragazzi dai 16 anni e si configurerà come un vero e proprio centro di formazione e avviamento al lavoro, organizzando in particolare laboratori di informatica, arte, cucina e giardinaggio. Mediante un’attività di ristorazione aprirà anche agli abitanti del quartiere.

L’Asperger

Si tratta di un disturbo dello sviluppo che colpisce circa un bambino su 100, e che la letteratura scientifica concorda nell’attribuire anche a personalità come Albert Einstein, Isaac Newton, Ludwig van Beethoven, geni assoluti che hanno fatto la storia dell’umanità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. Una vita autonoma per i ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, imparentata con l’autismo Milano. Una vita autonoma per i ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, imparentata con l’autismo ultima modifica: 2017-03-16T02:08:52+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento