La storia dei massaggi, ecco come imparare a farli

Negli ultimi anni sono tantissime le persone che hanno deciso di iniziare un corso di massaggi per imparare i segreti dell’arte del massaggiare, un’arte che ha la sua storia, una sua formazione e una normativa che la regola.

I massaggi nella storia

I popoli, antichissimi e più recenti, che hanno utilizzato queste pratiche di rilassamento per il corpo e per la mente sono tantissime e numerose sono le testimonianze dei molteplici usi e finalità che nel tempo hanno interessato l’arte del massaggio. Il contatto delle mani con la pelle dava vita ad uno scambio di energie, diventava un modo per comunicare con il corpo ma anche con la mente dell’altra persona.

Le antiche pratiche di massaggio venivano utilizzate anche per alleviare i dolori mentre l’automassaggio doveva rendere la persona più consapevole del suo corpo.

Oggi i massaggi trovano applicazione in tre specifiche aree che sono quella fisioterapica, quella dell’estetica e della medicina alternativa: gli sportivi usano farsi massaggiare le parti del corpo dove la muscolatura è più tesa, le donne dedicato tanto tempo ai massaggi drenanti e per combattere la cellulite.

La normativa

Il sistema giuridico italiano ha riconosciuto nei fisioterapisti e nelle estetiste le uniche figure abilitate alla professione di massaggiatore riconoscendo anche corsi/o massaggi organizzati a livello nazionali e gli attestati che ne derivano.

Le pratiche olistiche e i suoi operatori, invece, non hanno ancora una loro precisa collocazione nella normativa dello stato italiano che ne mette in dubbio la legalità.

I benefici di un massaggio

I movimenti che vengono praticati sul corpo da massaggiatori esperti possono essere un vero toccasana per i muscoli, la circolazione ma anche per i nervi e la mente.

Chi soffre di tensione muscolare dovuta ad ansia e stress può beneficiare dell’effetto calmante di movimenti lenti e molto delicati. Delle azioni energiche e veloci, invece, possono tonificare il corpo mentre gli sportivi si fanno praticare dei massaggi per defaticare i muscoli così da migliorare le proprie prestazioni. Sempre di più, però, sono i massaggi realizzati per godersi un’ora di totale relax.

Corsi massaggi: come formarsi?

In Italia ci sono tantissimi centri di formazione, seminari e scuole per formare operatori qualificati nella pratica dei messaggi, naturalmente anche in Liguria. I programmi di formazione adottati prevedono lo studio di materie fondamentali come la fisiologia e l’anatomia ma anche molte esercitazioni pratiche così da rendere il soggetto capace di valutare il corpo sul quale andrà ad operare e riconoscere le problematiche estetiche, fisiche o mentali così da poter scegliere il massaggio più adatto alle diverse situazioni.

Ogni corso insegna le pratiche di base delle diverse tipologie di massaggio: per esempio, tra i tanti, quello dimagrante, drenante, quello antidepressivo e anti tensione.

9 su 10 da parte di 34 recensori La storia dei massaggi, ecco come imparare a farli La storia dei massaggi, ecco come imparare a farli ultima modifica: 2017-03-08T16:08:38+00:00 da alessia martalo
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento