Focus di Cia Agricoltori Italiani Puglia sulle reti d’impresa alla Fiera Pessima di Manduria l’8 marzo con il presidente nazionale Dino Scanavino

Taranto. “Reti d’impresa nelle terre del Primitivo di Manduria – Il rilancio dell’economia locale” è il tema del convegno promosso da Cia Agricoltori Italiani Puglia nell’ambito della 277esima Fiera Pessima di Manduria, in programma mercoledì 8 marzo, alle 17,00 nella Sala Convegni.

Nell’ambito di una campionaria che, a partire dal suo slogan “Radici antiche per guardare al futuro”, coniuga tradizione e innovazione, Cia Agricoltori Italiani ha scelto di proporre un focus sulle forme e modalità di aggregazione utili ad accrescere il livello di competitività delle aziende e la loro capacità innovativa.

Dopo i saluti di Francesco Passeri (presidente CIA Taranto), Roberto Massafra (Sindaco di Manduria), Gianluigi De Donno (assessore alle Attività Produttive del Comune di Manduria), Raffaele Carrabba (Presidente CIA Puglia), l’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia  Leonardo Di Gioia relazionerà sul tema “La Regione e le reti d’impresa”; seguirà l’intervento di Giovanni Forte di Smile Puglia incentrato su “La formazione dei giovani per l’offerta agri-turistica territoriale; “Il museo diffuso, gli Info Point e la rete del Gal terre del primitivo” sarà il tema della relazione di Rita Mazzolani (Direttore Gal Terre del Primitivo).

Le conclusioni sono affidate al presidente nazionale CIA Agricoltori Italiani Secondo Scanavino. Introduce e modera Pietro De Padova, vicepresidente CIA Taranto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Focus di Cia Agricoltori Italiani Puglia sulle reti d’impresa alla Fiera Pessima di Manduria l’8 marzo con il presidente nazionale Dino Scanavino Focus di Cia Agricoltori Italiani Puglia sulle reti d’impresa alla Fiera Pessima di Manduria l’8 marzo con il presidente nazionale Dino Scanavino ultima modifica: 2017-03-07T19:19:12+00:00 da Franco Gigante
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento