Visione sfocata? Attenzione, potrebbe essere miopia

Ti capita mai di andare in giro per strada e non riconoscere le persone che ti salutano, o peggio ancora, di non vedere bene mentre sei alla guida? Questo è il primo evidente segnale che potresti soffrire di miopia.

Che cos’è la miopia?

La miopia è un’anomalia refrattiva a causa della quale i raggi luminosi provenienti da un oggetto non si focalizzano sulla retina, ma davanti ad essa. Più sono lontani gli oggetti osservati più appaiono sfocati. La distanza massima a cui un miope riesce a vedere in modo nitido è inversamente proporzionale al grado della miopia.

La miopia è determinata da una lunghezza eccessiva del bulbo oculare; può svilupparsi fin dalla nascita, in questo caso siamo in presenza di una miopia congenita. Se ereditaria, la miopia si presenta generalmente verso la pubertà, in caso contrario tende a svilupparsi e peggiorare molto più tardi. Esistono anche forme di miopia transitorie, sviluppate in seguito all’uso di determinati farmaci, o a causa di traumi del bulbo oculare.

I sintomi

La visione sfocata degli oggetti è il primo campanello d’allarme, ma ci sono altri sintomi che possono farti sospettare di essere affetto da miopia.

Se ad esempio soffri di forti cefalee potrebbe essere a causa di quel riflesso inconscio che hanno le persone miopi, ovvero il socchiudere le palpebre aggrottando la fronte, in cerca di una visione migliore. Ci sono poi dei sintomi più generici, che non sono correlati a questo disturbo, ma che vanno comunque tenuto presenti, come il bruciore agli occhi, la cecità notturna, un restringimento del campo visivo o gli occhi disallineati.

La miopia si può curare?

La risposta alla domanda è sì, basta una semplice visita oculistica per capire se sei affetto da miopia o no; sarà poi l’oculista a indicarti la cura migliore per questo disturbo. Nella maggior parte dei casi viene prescritto l’utilizzo di lenti negative che spostano il fuoco sulla retina, permettendo di mettere a fuoco le immagini. La correzione avviene tramite occhiali o lenti a contatto. In alcuni caso l’oculista può anche consigliarti un intervento laser.

Nei casi più lievi, ovvero al di sotto delle -3.00 diottrie, l’oculista può insegnarti alcuni esercizi di visual training. Il visual training è semplicemente una ginnastica oculare, che aiuta a ristabilire l’equilibrio dei muscoli oculari. Con il visual training è possibile ridurre in modo naturale i gradi di miopia. Esistono diversi esercizi, spetta all’oculista indicarti i più adatti, ogni caso è infatti diverso. Generalmente questi due esercizi basilari sono perfetti per allenare i muscoli oculari:

1- Stando seduti davanti ad uno specchio fissiamo un punto del nostro volto, naso, bocca, fronte, è indifferente. Abbassiamo il mento fino al limite possibile e poi solleviamolo mantenendo lo sguardo fisso. Allo stesso modo facciamo verso il lato destro e poi verso il sinistro.

2-  Avviciniamo una penna alla punta del naso e fissiamola aspettando che la visione si sdoppi. Muoviamo gli occhi alternativamente a destra e a sinistra, poi fissiamo per qualche istante un oggetto a circa 10 metri di distanza.

La prima cosa da fare è quella di prenotare una visita oculistica. Il Dottor Michele Vitiello può chiarire i tuoi dubbi e aiutarti a contrastare la miopia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Visione sfocata? Attenzione, potrebbe essere miopia Visione sfocata? Attenzione, potrebbe essere miopia ultima modifica: 2017-02-26T18:19:13+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento