Campeggio in famiglia: i consigli per una vacanza perfetta

Il campeggio è senza dubbio una delle attività estive più entusiasmanti per i bambini. Sole, aria aperta, natura, quel senso di avventura che fa impazzire i più piccoli. Per le famiglie che si affacciano per la prima volta a questa attività, può però essere utile conoscere qualche piccolo consiglio per non arrivare del tutto impreparati a una vacanza che dovrà essere memorabile. Ecco alcuni step per massimizzare il divertimento di tutta la famiglia.

Scegli un campeggio attrezzato per bambini

Un campeggio dedicato ai più piccoli potrebbe costare quel qualcosa in più, ma vi darà sicuramente tantissimi vantaggi. In primo luogo, i bambini potranno divertirsi con attività pensate apposta per loro. In secondo luogo, i genitori potranno godersi dei momenti di relax anche da soli, mentre i figli sono seguiti dagli animatori.

Scegli il posto giusto per campeggiare

Una volta scelto il campeggio e arrivati a destinazione, il primo passo da compiere è scegliere la piazzola migliore per piantare la tenda. Il consiglio è di individuare un posto leggermente in discesa: in caso di pioggia, la pendenza permetterà all’acqua di defluire, invece che di ristagnare sotto la tenda. Scegliete anche un posto abbastanza vicino ai bagni, in modo da non dover percorrere lunghe distanze in caso di necessità; ma non troppo vicino, per evitare odori sgraditi. Meglio ancora se trovate una piazzola vicina ad altre famiglie: i grandi vi aiuteranno con i loro consigli e la loro esperienza, mentre i bambini potranno giocare con i vostri figli. Infine, non campeggiate troppo vicino ai fiumi, poiché il terreno potrebbe essere piuttosto umido.

Organizzati al meglio

Alcuni piccoli suggerimenti possono aiutarti a gestire al meglio l’organizzazione quotidiana: mangerete sempre fuori o dovrete anche arrangiarvi? In quest’ultimo caso, bisogna ricordarsi di portare tutta l’attrezzatura per cucinare in autonomia: in primis il barbecue, che è un vero must per le vacanze in campeggio. Lo stesso discorso vale per il bucato: il campeggio è attrezzato o sarà vostro compito? Anche in questo caso, è meglio portare lavatrici portatili (esistono dei modelli appositi per il campeggio) e organizzarsi con fili e mollette. Un piccolo consiglio per l’igiene e il comfort: state nella tenda a piedi nudi, lasciando le scarpe fuori. Vi sentirete molto più a casa.

Procurati l’attrezzatura giusta

Iniziamo dalla tenda da campeggio. Con i bambini, le soluzioni possono essere di due tipi: o una tenda a casetta familiare, larga abbastanza e confortevole per ospitare tutti quanti in un unico spazio, oppure due o più tende separate per alloggiare bambini e genitori. La seconda soluzione è più economica, ma va bene per bambini già grandicelli.

Passiamo ai sacchi a pelo: non dimenticatevi che quelli per i bambini devono essereadatti alla loro grandezza e studiati appositamente per loro; i bambini sono scomodi in sacchi a pelo per adulti, quindi affidatevi a un rivenditore che abbia dei prodotti specifici per i più piccoli: noi abbiamo trovato ottimi sacchi a pelo su Bertoni Store, uno dei negozi più equipaggiati di attrezzatura per campeggio, con prodotti di qualità sia per bambini che per adulti, a tutte le fasce di prezzo.

Contro l’umidità, è meglio anche equipaggiarsi con dei materassini da campeggio, che isolano il sacco a pelo dal terreno, garantendo notti asciutte e comode in ogni condizione. Infine, non dimenticate seggiole, torce, strumenti di primo soccorso, abbigliamento adeguato e tutto quanto serve all’igiene personale. Sarebbe consigliabile portare anche una o due stufette, in caso di freddo imprevisto.

Buon divertimento!

9 su 10 da parte di 34 recensori Campeggio in famiglia: i consigli per una vacanza perfetta Campeggio in famiglia: i consigli per una vacanza perfetta ultima modifica: 2017-02-15T12:34:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento