In crescita anche nel 2017 il numero dei trader italiani

L’anno iniziato da poco più di un mese si conferma all’insegna della figura di Donald Trump e della sua imprevedibilità. Il neo presidente, da quando si è insediato, ha iniziato a scompaginare gli schemi politici consolidati. A praticare una politica fatta di scorrettezze formali ma non sostanziali. Nel frattempo il petrolio è tornato a galoppare. L’economia statunitense è entusiasta della nuova presidenza e vede rosa nel proprio futuro. Gli effetti reali si vedranno a breve.

E’ il momento propizio di fare trading online. Di cogliere l’opportunità di una fase di vistosi e repentini cambiamenti. E’ in crescita il numero di trader italiani che si avvicinano in questo momento ai mercati finanziari.

Trading online

Chi vuole iniziare a fare trading online deve seguire poche ma rigide regole a partire dalla scelta del broker (intermediario) da utilizzare per i propri trade. L’account di trading va aperto su un broker affidabile e sicuro, regolamentato e sottoposto ai controlli rigidi delle autorità di vigilanza del mondo finanziario come la Consob italiana.

Imparare a tradare è semplice per chi sceglie un top broker come Plus500 che propone una piattaforma dinamica e responsive, mette a disposizione corsi a costo zero, account manager, assistenza in italiano all’utente.

Plus500: opinioni

Le opinioni su Plus500 sono tutte positive. Il broker mette a disposizione una piattaforma al passo con tutti gli ultimi protocolli di sicurezza ed affidabilità per rendere sicure al 100% le transazioni. La registarazione a Plus500 consente di accedere ad un sistema operativo di facile utilizzo. Le funzioni principali sono a portata di click e si possono usare senza richiedere supporto. Se si hanno domande basta consultare le guide o rivolgersi al servizio clienti per trovare risposte pertinenti e grande gentilezza da parte degli operatori.

Plus500 è il miglior broker sul mercato dei Contratti per Differenza CFD. Questo broker mette a disposizione del trader una piattaforma per operare, oltre che sui CFD, sui principali mercati internazionali. L’investitore si trova di fronte a più di 2 mila differenti strumenti finanziari dagli ETF alle azioni, dagli indici alle valute alle commodities. I trader possono negozioare in CFD su più di 50 Paesi.

La piattaforma di Plus500 si raggiunge e si adatta su tutti i principali sistemi operativi che sono disponibili su smartphone, tablet e pc. La tecnologia Plus500 è proprietaria. Sono stati dei tecnici che lavorano per la società a creare l’ambiente informatico e ad aggiornarlo costantemente.

Plus500 si adatta sia ai trader professionisti che a coloro che si avvicinano per la prima volta. La piattaforma è multilingue. Vi sono 31 versioni inclusa quella nella nostra lingua.

Tecnologia. Investimento costante. Affidabilità. Altissima cura della brand reputation. Sono solo alcuni dei fattori che consentono a Plus500 di marcare la differenza nei confronti degli altri broker.

La società proprietaria del marchio Plus500 è quotata a Londra presso l’AIM, mercato gestito dalla Borsa della capitale inglese. Il suo simbolo è PLUS.

Usare Plus500 non comporta costi ne di apertura, ne di chiusura ne commissioni sull’eseguito. In più viene messo a disposizione un bonus di 25 euro per i trader che attivano l’account.

9 su 10 da parte di 34 recensori In crescita anche nel 2017 il numero dei trader italiani In crescita anche nel 2017 il numero dei trader italiani ultima modifica: 2017-02-13T00:11:14+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento