Castelsardo. Un borgo suggestivo adagiato sul mare della Sardegna

Chi sta già pianificando la prossima vacanza al mare ed è interessato ad una località italiana può senza dubbio puntare sulla Sardegna. Tra le località più suggestive dell’Isola vi è Castelsardo, consigliata anche da alltours.it. Il suo borgo si erge su un promontorio selvaggio che guarda al Golfo dell’Asinara nel Sassarese. Questo centro è stato collocato tra i 20 borghi maggiormente desiderati del BelPaese.

Castelsardo

Uno degli elementi caratteristici è il Castello dei Doria. E’ stato eretto nel 1102. Oggetto di recenti interventi di restauro che l’hanno riportato all’antico splendore. Rappresenta l’eredità della famiglia che fondò il borgo con il nome di Castelgenovese. Sotto la dominazione aragonese, il nome mutò in Castellaragonese. La denominazione Castelsardo fu attribuita nel XVIII secolo.

Castelsardo: la casa delle fate

La sua origine risale alla notte dei tempi. Vi sono stati insediamenti già nel Neolitico. Chi oltre al mare ama la storia non può fare a meno di visitare gli insediamenti delle Domus de Janas (case delle fate), edifici funerari ricavati nella rocce. Intorno a Castelsardo vi sono i nuraghi.

Il periodo aragonese fece assurgere il centro costiero al ruolo di Città Regia alle dirette dipendenze del Regno di Spagna. Risale al periodo spagnolo la costruzione della Cattedrale di Sant’Antonio Abate, attuale concattedrale della diocesi di Tempio-Ampurias.

Castelsardo fu sotto il controllo iberico sino al 1720 quando Carlo Emanuele III gli impose il nome di Castelsardo. Dalla dominazione dei Savoia, il centro insieme all’intera Sardegna, passò nell’Italia unita.

Anglona

L’Isola si suddivide in province e aree territoriali. Castelsardo rientra nell’Anglona. A digradare sul mare, il borgo medievale sormonta le colline dell’area interna. Chi è amante della natura può ammirare le rocce di calcare generate dall’erosione che caratterizza il territorio. La macchia mediterranea contraddistingue quest’area dell’Isola.

Castelsardo: cittadina turistica

Turismo e Castelsardo sono un connubio inscindibile. La cittadina dispone di un porto per le imbarcazioni da diporto. Presenta tante spiaggette e calette per i turisti che amano vivere la loro vacanza in completo relax.

Chi viene in vacanza a Castelsardo deve fare tappa al Castello dei Doria che ospita il Museo dell’intreccio mediterraneo. Ma anche la Concattedrale di Sant’Antonio Abate, il monastero dei Benedettini, la chiesa di Santa Maria delle Grazie, il palazzo Eleonora d’Arborea, il Palazzo dei Doria, il palazzo La Loggia, la cinta delle mura storiche e i siti archeologici. Da non dimenticare la roccia dell’Elefante.

Castelsardo è in provincia di Sassari, raggiungibile percorrendo la statale 200. Da Porto Torres via provinciale 81 e SP 48. Da Olbia transitando lungo la statale 127.

9 su 10 da parte di 34 recensori Castelsardo. Un borgo suggestivo adagiato sul mare della Sardegna Castelsardo. Un borgo suggestivo adagiato sul mare della Sardegna ultima modifica: 2017-02-05T00:11:41+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento