Orrore a Gallipoli. Corpo saponificato in un bidone della spazzatura

Un essere umano trattato come immondizia. E’ accaduto nel Leccese per l’esattezza a Gallipoli. Il cadavere saponificato è stato trovato in un bidone della spazzatura vicino allo stadio di via del Mare.

Indagando i Carabinieri

Le indagini sono seguite dai militari con il coordinamento della Dda. All’apice del bidone è stato trovato cemento in blocco. Il cadavere era senza documenti. Potrebbe trattarsi di un uomo del Senegal irreperibile dall’estate 2016.

Telefonata anonima

Un anonimo ha chiamato il 112 indicando un fusto per combustibili con all’interno un cadavere nelle campagne in via Ghandi, vicino al cimitero e ad un supermercato. Tolte calce e pietre è stato estratto dal fusto il cadavere saponificato di un uomo, di corporatura magra e di altezza media.

Il cadavere è stato trasferito nell’obitorio del Vito Fazzì di Lecce per l’esame autoptico utile a datare il decesso e provare ad identificarlo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Orrore a Gallipoli. Corpo saponificato in un bidone della spazzatura Orrore a Gallipoli. Corpo saponificato in un bidone della spazzatura ultima modifica: 2017-01-31T13:20:33+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento