Milano ricorda l’allenatore ungherese ebraico Arpad Weisz

Per la Giornata della Memoria si sfidano le formazioni under 14 di Milan, Inter e Bologna daranno vita oggi al torneo per ricordare l’allenatore Arpad Weisz, ungherese di origine ebraica.

Il programma della giornata inizia alle 14.30 con la sfida tra i Black Panthers, la squadra dei richiedenti asilo ospitati presso la caserma Montello e la formazione del Consiglio comunale milanese. Alle 15:30, invece, scenderanno in campo le squadre under 14 di Milan, Inter e Bologna per contendersi il torneo. I vincitori saranno premiati alle 18:30 dall’assessore allo Sport, Roberta Guaineri.

Arpad Weisz

Fu un grande allenatore degli anni ’30, guidò sia l’Inter sia il Bologna e vinse 3 scudetti e una coppa internazionale. Weisz fuggì dall’Italia nel 1938 per trovare rifugio in Olanda dove però le SS lo arrestarono, insieme a tutta la famiglia, nel 1942. Morì ad Auschwitz nel 1944.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano ricorda l’allenatore ungherese ebraico Arpad Weisz Milano ricorda l’allenatore ungherese ebraico Arpad Weisz ultima modifica: 2017-01-26T00:20:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento