Milano. A Palazzo Morando la storia di una rinascita

Il 1943 è un anno triste per la storia di Milano devastata da bombardamenti aerei. Alla fine del conflitto la città è irriconoscibile. Colpiti la Scala, Palazzo Marino, la Galleria, il Castello, i teatri, le chiese, le dimore nobiliari.

I milanesi sfollano verso la Brianza e i laghi. Metà del centro è stato distrutto o lesionato. I morti si conteranno a migliaia: più di 200 solo i bimbi sepolti nella scuola Crispi di Gorla.

Testimonianze fotografiche, manifesti, locandine, oggetti e cimeli e il racconto di come la città ha saputo affrontare l’emergenza post guerra, saranno in mostra fino al 12 febbraio a Palazzo Morando, a Milano in via Sant’Andrea 6.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. A Palazzo Morando la storia di una rinascita Milano. A Palazzo Morando la storia di una rinascita ultima modifica: 2017-01-12T01:00:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento