Firenze. La Colonna di Santa Felicita si rifà il look

Costerà 25 mila euro l’intervento di restauro pagato grazie all’ultima edizione della Celebrity Fight Night svolta anche a Palazzo Vecchio. La Colonna di Santa Felicita è ubicata nell’omonima piazza tra Ponte Vecchio e piazza Pitti.

La Cilonna è databile 1380. In granito con capitello corinzio, è dedicata alle imprese di San Pietro Martire – fra’ Pietro da Verona – contro gli eretici catari, nel luogo dove si svolse uno degli scontri più duri tra le 2 fazioni, decisivo per i cattolici (1244).

La famiglia Rossi d’Oltrarno finanziò la costruzione di un monumento a ricordo che era l’attuale colonna di granito. fu eretta con alla sommità una croce a 2 palme incrociate, simbolo del martirio. Poi sul capitello nel 1484 fu sistemata una statua in terracotta invetriata in stile robbiano, raffigurante il frate domenicano Pietro da Verona inquisitore, inviato a Firenze dal Papa per sconfiggere l’eresia, che organizzò in una milizia chiamata “Società di Santa Maria”, portandoli a debellare per sempre il proselitismo dei catari. La statua si frantumò nel 1723, per una caduta provocata dagli agenti atmosferici e fu sostituita da un’opera in marmo di Antonio Mormorai, che fu sottratta a metà dell’Ottocento. La colonna rimase distrutta nell’agosto del 1944 dai tedeschi in ritirata, che avevano minato gli accessi al Ponte Vecchio, ma fu ricostruita e ricollocata nel sito originario.

Il restauro prevede una pulitura generalizzata, la verifica di crepe ed eventuali fessurazioni, e il controllo della stabilità delle cerchiature di metallo messe negli anni Sessanta per una maggiore solidità del monumento. I lavori cominceranno a primavera e dureranno 3 mesi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze. La Colonna di Santa Felicita si rifà il look Firenze. La Colonna di Santa Felicita si rifà il look ultima modifica: 2017-01-08T00:03:49+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento