Cosenza. Rapina alla gioielleria Stroili individuati gli autori: Francesco e Sinibaldo Vincenzo De Grandis

E’ finita in fretta la fuga dei presunti rapinatori entrati in azione nella gioielleria Stroili di corso Mazzini Cosenza. Fermato i fratelli Francesco e Sinibaldo Vincenzo De Grandis di Castrolibero di 25 e 29 anni.

Con il volto in parte travisato, di cui uno armato con un grosso coltello da cucina, si sarebbero introdotti all’interno del negozio trafugando dei preziosi. Uno dei 2 rapinatori avrebbe bloccato la titolare tirandola per un braccio e puntandole il coltello alla gola. Il ladro avrebbe strappato dal collo della donna le chiavi delle vetrine che contengono i gioielli. Durante la colluttazione sia la donna che il rapinatore sono rimasti feriti ad una mano. Subito dopo i banditi si sono dileguati.

Subito individuati

Attraverso i video della sorveglianza è stato tracciato un identikit. I 2 presunti rapinatori sono stati rintracciati in via Popilia e fermati dopo un breve inseguimento. Avrebbero cambiato abiti ma la ferita sulla mano di uno dei rapinatori è stato l’elemento che li avrebbe inchiodati alle responsabilità. Parte della refurtiva era già stata recuperata a poca distanza dalla gioielleria.

Fermo non convalidato

Il loro fermo non è stato però convalidato. Per la Procura di Cosenza non sussiste il pericolo di fuga dei due fratelli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cosenza. Rapina alla gioielleria Stroili individuati gli autori: Francesco e Sinibaldo Vincenzo De Grandis Cosenza. Rapina alla gioielleria Stroili individuati gli autori: Francesco e Sinibaldo Vincenzo De Grandis ultima modifica: 2017-01-05T06:50:31+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento